Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali



CattolicaNews Newsletter Rassegna Stampa Area Stampa
  • Rapporto Osservasalute 2014

    Roma

    Gli italiani stanno meglio

    Negli ultimi dieci anno la loro salute è migliorata, anche se sedentarietà e altre cattive abitudini dure a morire restano i principali nemici. Ma la minaccia arriva da ritardi e carenza di investimenti in prevenzione. Il Rapporto Osservasalute 2014

  • Eurozona

    Milano

    Austerità, dottrina in declino

    L’Osservatorio monetario 1/2015 rivela i primi segni di un cambio di regime almeno fuori dalla Germania. Le riforme strutturali e il Qe servono ma non bastano per uscire dalla crisi. Necessario un coordinamento fiscale e monetario nell’Eurozona

  • ponte Cina Istituto Confucio

    Milano

    Cina, la grande attrazione

    In cinque anni è salita del 28% la scelta del cinese a Lingue e le partenze degli studenti per l’estremo oriente registrano un +90%. Elisa Giunipero, nuova direttrice dell’Istituto Confucio, che segna un boom di corsisti, spiega perché

  • #ioleggoperché #ioleggoanche

    Milano

    Io leggo e ti spiego perché

    All’iniziativa dell’Associazione italiana editori per stimolare i “non lettori” a leggere, partecipano anche l’Ateneo e Vita e Pensiero con i “messaggeri” della lettura. Le parole, raccolte in Cattolica, di Abatantuono e Culicchia




Video da YOUnicatt


ROMA

Farmaci, Capoluongo tra gli esperti della Banca dati Aifa

Il biochimico della sede romana dell’Università Cattolica nominato componente di un progetto per la valutazione dei dati sui medicinali per uso umano dell’Agenzia italiana del farmaco

News dalle Sedi, Roma
Pubblicato: 30 gennaio 2013

di Emiliana Stefanori

Ettore Capoluongo

Ettore Capoluongo, professore aggregato di Biochimica clinica e Biologia molecolare clinica all’Università Cattolica di Roma, è stato nominato componente della Banca Dati Yeas (Young European Assessors) dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) in stretta collaborazione con l’European Medical Agency (Ema). Si tratta di un progetto di collaborazione per la valutazione dei dati sui medicinali per uso umano. Gli esperti della Banca Dati - che avrà validità tre anni - affiancheranno i colleghi dell’Aifa per la valutazione di dati clinici e pre-clinici relativi ai farmaci.

Il ruolo degli assessors sarà quello di valutare, senza alcun conflitto di interessi, i progetti di ricerca clinica e farmacologica a livello europeo e di supportare l’Aifa nella valutazione dei progetti e nel loro eventuale miglioramento ai fini clinici e diagnostici. «In particolare – spiega Capoluongo – mi occuperò dell’impiego dei biomarcatori nei diversi campi clinici di loro applicazione, tra cui quello oncologico».

Il professor Capoluongo, responsabile dell’Unità Operativa semplice di Diagnostica molecolare clinica del Policlinico Gemelli, è coordinatore della Scuola di formazione permanente in Diagnostica molecolare clinica della Società italiana di Biochimica clinica e Biologia clinica (Sibioc) e coordinatore del Gruppo di Studio in Applicazioni diagnostiche della Biologia Molecolare Clinica e del Controllo di qualità di diagnostica Molecolare della stessa società. È  autore di oltre 130 lavori scientifici su riviste internazionali e di circa 600 interventi a congressi nazionali e internazionali.

Emiliana Stefanori




Libri

Pierre Rabhi. Il contadino poeta che respira con la terra

a cura di Giovanna Salvioni, Educatt, Milano 2011, € 3,00

Lezioni di diritto pubblico

Un agevole testo di studio che si discosta dai manuali tradizionali per la voglia di semplificare strutturalmente una materia complessa