Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali



CattolicaNews Newsletter Rassegna Stampa Area Stampa
  • UCSC Charity Work Program 2013

    Ateneo

    UCSC Charity Work Program esperienze dell’altro mondo

    Ventiquattro studenti dell’ateneo sono partiti, o partiranno nel corso dell’estate, per un progetto di solidarietà in Brasile, Etiopia, Sri Lanka, India, Capo Verde e Tanzania. Torneranno con un bagaglio di crescita personale e un’attività da mettere nel curriculum

  • green economy

    Brescia, Milano

    Green economy, la sfida dell'Ue

    Perché crei lavoro e innovazione, l’economia verde va integrata con le grandi strategie europee per l’occupazione e la crescita. È l’indicazione del rapporto della European Environment Agency, coordinato dal professore della Cattolica Roberto Zoboli, presentato a Milano, come primo atto "ambientale" del semestre italiano di presidenza del Consiglio europeo

  • la grande bellezza

    Milano

    Se il film ti fa viaggiare

    Una ricerca dell’Università Cattolica, realizzata in collaborazione con l’Ischia Film Festival e il portale del Cineturismo, indaga come le rappresentazioni cinematografiche dei luoghi possano contribuire a orientare le scelte turistiche del pubblico

  • calderoni

    Milano

    Il social network della mafia rivela chi è il boss

    L’analisi della rete di relazioni tra mafiosi, condotta su filmati e telefonate registrati dagli investigatori delle principali inchieste antimafia, riesce a predire le gerarchie della struttura criminale. Parla Francesco Calderoni di Transcrime




ROMA

Farmaci, Capoluongo tra gli esperti della Banca dati Aifa

Il biochimico della sede romana dell’Università Cattolica nominato componente di un progetto per la valutazione dei dati sui medicinali per uso umano dell’Agenzia italiana del farmaco

News dalle Sedi, Roma
Pubblicato: 30 gennaio 2013

di Emiliana Stefanori

Ettore Capoluongo

Ettore Capoluongo, professore aggregato di Biochimica clinica e Biologia molecolare clinica all’Università Cattolica di Roma, è stato nominato componente della Banca Dati Yeas (Young European Assessors) dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) in stretta collaborazione con l’European Medical Agency (Ema). Si tratta di un progetto di collaborazione per la valutazione dei dati sui medicinali per uso umano. Gli esperti della Banca Dati - che avrà validità tre anni - affiancheranno i colleghi dell’Aifa per la valutazione di dati clinici e pre-clinici relativi ai farmaci.

Il ruolo degli assessors sarà quello di valutare, senza alcun conflitto di interessi, i progetti di ricerca clinica e farmacologica a livello europeo e di supportare l’Aifa nella valutazione dei progetti e nel loro eventuale miglioramento ai fini clinici e diagnostici. «In particolare – spiega Capoluongo – mi occuperò dell’impiego dei biomarcatori nei diversi campi clinici di loro applicazione, tra cui quello oncologico».

Il professor Capoluongo, responsabile dell’Unità Operativa semplice di Diagnostica molecolare clinica del Policlinico Gemelli, è coordinatore della Scuola di formazione permanente in Diagnostica molecolare clinica della Società italiana di Biochimica clinica e Biologia clinica (Sibioc) e coordinatore del Gruppo di Studio in Applicazioni diagnostiche della Biologia Molecolare Clinica e del Controllo di qualità di diagnostica Molecolare della stessa società. È  autore di oltre 130 lavori scientifici su riviste internazionali e di circa 600 interventi a congressi nazionali e internazionali.

Emiliana Stefanori