La tua ricerca ha prodotto 4 risultati per centropastorale:

Gemelli, Messe d'Avvento su TV2000

Roma Gemelli, Messe d'Avvento su TV2000 Per tutto il periodo di Avvento, da domenica 3 dicembre a domenica 24 dicembre 2017, ogni giorno alle ore 8.30 saranno trasmesse in diretta su TV2000 le Celebrazioni Eucaristiche dalla Cappella San Giuseppe Moscati del Policlinico Gemelli. “L’eucaristia è il segno per eccellenza della condivisione e della solidarietà che Gesù ha lasciato ai suoi discepoli perché facciano altrettanto - afferma Mons. La Santa Messa celebrata nella Cappella del Policlinico Gemelli vuole ricordare a tutti che seguendo Gesù siamo chiamati a farci carico dei più deboli e sofferenti, utilizzando le più avanzate conoscenze scientifiche e testimoniando una cura davvero caritatevole. La malattia spesso sconvolge la vita delle persone e spezza la loro esistenza - prosegue l’Assistente Ecclesiastico Generale dell’Università Cattolica -, ma se vissuta alla luce dell’Eucaristia, sia per il malato che per i sanitari, può diventare occasione di vera crescita umana e cristiana. Fare assieme questo cammino di Avvento ci aiuterà a prepararci meglio al Santo Natale e ad accogliere il Bambino Gesù che viene per portare consolazione e speranza a tutti gli uomini e, in particolare, a coloro che sono provati dalla malattia”. avvento #messe #tv2000 #centropastorale Facebook Twitter Send by mail.

 

Gemelli, Messe di Quaresima su Tv2000

Roma Gemelli, Messe di Quaresima su Tv2000 Diretta televisiva da mercoledì 14 febbraio a mercoledì 28 marzo alle 8.30 dal Policlinico Gemelli. E la domenica anche alle 10.00 su Rete4. quaresima #messe #tv2000 #centropastorale Facebook Twitter Send by mail.

 

Love Today, l’amore che cos’è

Milano Love Today, l’amore che cos’è Un percorso per gli studenti dell’Ateneo promosso dal Centro Pastorale per scoprire la sessualità come linguaggio di un corpo che ama. A condurre gli incontri, tra febbraio e marzo, docenti dell’ateneo e altri esperti di varie discipline. gennaio 0001 Un ciclo di incontri su amore e sessualità, intesa come linguaggio privilegiato di un corpo che ama. Lo propone agli studenti dell’Ateneo il Centro pastorale dell’Università Cattolica nei mesi di febbraio e marzo. Il professor Giuseppe Mari , pedagogista dell’Università Cattolica, parlerà di “Originalità della sessualità umana” spiegando come anche l’esperienza sessuale si ripercuote su tutti gli aspetti della persona, dalla sfera corporea a quella emozionale e alle profondità del cuore. I due appuntamenti successivi, il 5 e il 12 marzo , saranno dedicati rispettivamente ai temi “Tra eros e agape…quale amore?” e “Sessualità: quando il bello è tutto da scoprire”. A condurre gli incontri saranno docenti della Cattolica e professionisti delle aree psicologica, medica e sessuologica. Il percorso prevede, tra l’altro, un primo approccio alla biofertilità, una disciplina innovativa e scientificamente ben radicata nel solco della regolazione naturale della fertilità. I laboratori a gruppi al termine di ogni incontro aiuteranno gli studenti a comprendere la fecondità femminile e maschile e a diventare più consapevoli del linguaggio nascosto della sessualità.

 

Fra Francesco, medico e diacono

Roma Fra Francesco, medico e diacono Sabato 4 novembre in Chiesa Centrale l’ordinazione diaconale di Fra Francesco Lo Presti, laureato della Facoltà di Medicina e chirurgia. by Francesco Lo Presti | 03 novembre 2017 Mi chiamo fra Francesco Lo Presti, frate minore della provincia San Bonaventura che abbraccia il territorio dell’Abruzzo e del Lazio. Il Ministero del Diaconato è il primo grado del Sacramento dell’Ordine ed è il Ministero del Servizio, il Ministero di Cristo Servo. Il Diaconato non è tanto una mia scelta quanto piuttosto la risposta a una proposta che il Signore Gesù mi sta facendo e mi dona di accogliere. Quello stesso amore lo iniziavo ad avvertire e sperimentare con i malati che incarnavano Gesù amore crocifisso che ama sino alla fine anche nella povertà e nella nudità. Tutto questo avveniva all’interno di un percorso francescano che avevo intrapreso e che gradualmente mi ha aiutato a guardare dentro la mia storia, il mio desiderio la presenza del Signore. Ho colto alla fine che il Signore mi chiamava a vivere come San Francesco, che non si mette solo dalla parte del povero, ma si fa esso stesso povero per amare e restituire tutto al Padre donandosi ai fratelli nell’umiltà.

 
Go top