La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per emozioni:

Masha che angoscia

Cattolicapost Masha che angoscia Uno studio del Laboratorio di Psicologia della comunicazione analizza le risposte emotive non verbali dei bambini esposti alla fruizione di alcune serie animate, tra cui quella della dispettosa amica di Orso. Le risposte emotive non verbali sia dei principali personaggi sia dei 40 bambini coinvolti nella ricerca (20 in età scolare e 20 in età prescolare) durante la fruizione sono state esaminate mediante il Facial Action Coding System , un’analisi di codifica movimenti facciali che analizza le singole unità d’azione del volto. L’educazione alle emozioni si occupa dello sviluppo dei sentimenti empatici e dell’intelligenza emotiva, della comprensione delle proprie emozioni e della corretta decodifica di quelle facciali altrui. Circa il comportamento non verbale, poi, si riscontra che ciò che fa la differenza è la distrazione: i più grandi sono generalmente più distratti anche se vale per tutti il fatto che l’attenzione è più alta per i filmati con una grammatica della storia più semplice indipendentemente dalla durata. Lo studio offre spunti interessanti sia all’industria della produzione di artefatti animati su come potenziare la coerenza e l’efficacia dell’espressione emotiva dei protagonisti dei cartoons, sia a livello educativo sul versante dell’ edutainment ( Education Entertainment : educazione attraverso l’intrattenimento visivo), per comprendere effetti e potenzialità di questi potenti strumenti d’intrattenimento. Giornalmente sottoposti alle rappresentazioni di espressione e di regolazione delle emozioni dei loro personaggi preferiti, i bambini potrebbero così apprendere e conoscere sia il loro mondo emotivo, sia quello altrui, ma occorre chiedersi se si tratti di maestri competenti ed efficaci. Introduzione a strumenti di analisi esperta del comportamento non verbale ” È rivolto a tutti coloro che, per ragioni personali o professionali, intendono approfondire le proprie conoscenze a proposito della comunicazione non verbale e desiderano acquisire strumenti per l'analisi esperta di questa dimensione, sia su di sé che sugli altri.

 
Go top