La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per generativita':

Alla scuola di Eugenia Scabini

Milano Alla scuola di Eugenia Scabini Una festa a sorpresa per la fondatrice del Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia, a cui è stato dedicato il volume di “Vita e Pensiero” La generatività nei legami familiari e sociali . by Costanza Marzotto | 22 dicembre 2017 Fare memoria tra le generazioni è stato il cuore della festa a sorpresa in onore di Eugenia Scabini che il Centro Studi e ricerche sulla famiglia le ha dedicato lo scorso 14 dicembre. Ha aperto i lavori della cerimonia semplice e emozionante la professoressa Giovanna Rossi (nella foto insieme a Eugenia Scabini al centro e Vittorio Cigoli), oggi direttrice del Centro, che ha presentato il volume poi consegnato dalle mani dei quattro nipoti in camicia bianca. Ma come è possibile che non mi sia accorta di nulla - continuava a ripetere la festeggiata a cui di solito nulla sfugge della vita del nostro gruppo di lavoro - Almeno sarei andata dal parrucchiere!». Il professor Vittorio Cigoli , co-autore di numerosi testi che tutti noi abbiamo studiato, ha inscenato un dialogo virtuale con l’alter ego di Eugenia Scabini commentando alcuni quadri di Mark Rothko e i suoi colori che sono anche i colori della generatività. All’evento erano presenti l’ex rettore Lorenzo Ornaghi , presidi di facoltà, il direttore di sede Mario Gatti , dirigenti dell’Ateneo, autorità ecclesiastiche ed accademiche anche di altre università italiane, che negli anni avevano collaborato con “la Prof.”, come tutti noi la chiamiamo. Nel 1983 uscirono i primi due numeri del Bollettino di informazione e documentazione che nel 1984 si trasformò nella rivista Studi interdisciplinari sulla famiglia che da allora ad oggi è stata pubblicata da Vita e pensiero casa editrice della nostra università.

 

Generatività, la terza giornata

Milano Generatività, la terza giornata I professori della Cattolica Mauro Magatti , Silvano Petrosino e Chiara Giaccardi , insieme a Elisabetta Soglio e Leonardo Becchetti , sono tra i protagonisti dell’evento del 2 dicembre promosso dall’Archivio della generatività, un progetto del Centro di ricerca Arc. L’ispirazione del poeta portoghese Fernando Pessoa è il claim scelto per la Terza Giornata della Generatività Sociale , che si terrà a Milano presso BASE sabato 2 dicembre 2017 dalle ore 10.30 . L’iniziativa, che ha avuto il sostegno del Gruppo Unipol, Fondazione Cattolica Assicurazioni e Fondazione Cariplo, è promossa dall’ Archivio della generatività sociale , un progetto del Centro di ricerca Arc dell’Università Cattolica in collaborazione con l’Istituto Luigi Sturzo di Roma. La generatività sociale è un agire che ammette l’esistenza di un prima, un adesso e un dopo, tra loro in relazione e che, proprio in virtù di questa reciprocità, è capace di generare continuamente il nuovo e ridare vita alle forme sociali. La generatività è un’azione che si assume la responsabilità del proprio darsi, accettando di radicarsi a un’origine per essere aperti a ciò che non si conosce ancora. È un’azione consapevole, diretta a uno scopo liberamente scelto di mantenere viva quell’infinita trama di interdipendenze che è la Vita» racconta Mauro Magatti, docente di Sociologia dell’Ateneo e responsabile scientifico dell’Archivio della generatività sociale. Abbiamo bisogno di un cambio di paradigma e la generatività sociale è una via per dare vita a un nuovo convivere sostenibile e contributivo» .

 
Go top