La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per scienzebancarie:

A Niccolò un premio da 15mila euro

MILANO A Niccolò un premio da 15mila euro Lo studente di Scienze bancarie ha ricevuto la borsa di studio UnopolSai mentre era a Bangor in Galles per terminare il Bachelor degree. L’esperienza alla Business school di Bangor rappresenta un’opportunità per la mia crescita personale, che farà alzare l’asticella delle mie competenze» spiega Niccolò, che sta completando il programma di studio internazionale promosso dalla facoltà di Scienze Bancarie, finanziarie e assicurative e rivolto agli studenti dell’ultimo anno della triennale. La borsa di studio UnipolSai, che mi consentirà di frequentare il Diploma in Accounting and Finance di London School of Economics and Political Sciences, è un ulteriore incentivo ma anche una responsabilità nei confronti di tutti coloro che hanno creduto in me». La specificità di questo Double Degree sta nella costruzione di piani formativi congiunti che consentono il riconoscimento incrociato di esami in linea con gli standard internazionali» ha detto la preside di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative Elena Beccalli , introducendo la cerimonia. Più che le competenze tecniche, ormai date per scontate, ciò che conta sono le soft skills: a fare la differenza nella selezione di due curricula analoghi sono proprio le competenze trasversali» ha osservato Giovannelli. Ecco perché bisognerebbe sempre più parlare di neoumanesimo delle competenze: questo perché c’è la necessità di recuperare quelle capacità che consentono a ciascuno di scrivere al meglio lo storytelling del proprio curriculum vitae, di essere convincenti, di essere leader». Si tratta delle pillole formative su Soft Skills e Digital Skills che fanno sì che gli studenti possano acquisire e di sperimentare, già durante il percorso di laurea, abilità di self-management, leadership, public speaking, team building, team management, problem solving.

 

Accordo con l’Ordine dei commercialisti

milano Accordo con l’Ordine dei commercialisti Siglata, alla presenza del rettore, un’intesa tra la facoltà di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative e l’ Ordine dei Dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano per formare esperti di finanza con competenze di dottore commercialista. È l’obiettivo della convenzione siglata tra la facoltà di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative dell’Università Cattolica e l’ Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano , firmata mercoledì 14 febbraio dal rettore dell’Ateneo Franco Anelli e dal presidente dell’Ordine Marcella Caradonna . L’intesa, che entra in vigore nell’anno accademico 2018-2019, prevede che gli studenti potranno svolgere il tirocinio in concomitanza con il percorso formativo e essere esonerati dalla prima prova scritta dell’esame di Stato per l’esercizio della professione di Dottore Commercialista e di Esperto Contabile. Stesse condizioni anche per gli studenti della magistrale di Economia dei mercati e degli intermediari finanziari, profilo Finanza - Corporate Advisory: tirocinio professionale (300 ore) durante l’ultimo anno del percorso di laurea e l’esonero dalla prima prova dell’esame di Stato per l’accesso all’Albo (sezione A). È del 2011 l’ intesa siglata a Milano dalla facoltà di Economia e da quella di Economia e Giurisprudenza con gli ordini dei Commercialisti di Milano, Piacenza e Cremona che permette agli studenti di anticipare sei dei 18 mesi totali di tirocinio nel corso dell’ultimo anno di laurea magistrale. Simile convenzione fu firmata nel 2014 , nella sede romana dell’Ateneo dalla facoltà di Economia, con l’ Ordine dei Commercialisti e degli Esperti contabili di Roma , estendendo così anche agli studenti dei corsi di Economia della capitale la stessa opportunità. Nel 2016 la facoltà di Giurisprudenza ha concluso l’ accordo con l’ Ordine degli Avvocati di Milano che consente ai laureandi della laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza di iniziare la pratica forense in uno studio professionale, anche all’estero, prima della laurea.

 
Go top