La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per circulareconomy:

Arriva la nuova economia circolare

ricerca Arriva la nuova economia circolare La circular economy è una realtà consolidata, con l’Italia tra i Paesi più virtuosi. Ad esempio, l’ Indicatore di circolarità elaborato da Eurostat (“ Circularity in material use rate ”) pone l’Italia tra i Paesi europei con le migliori performance , con un valore di 16,6 nel 2016, rispetto al 11,4 delle Germania e al 11,7 della UE28. Il rapporto, che è stato presentato venerdì 10 maggio in largo Gemelli, è stato curato dal professor Roberto Zoboli con il contributo dei ricercatori di Seeds, il centro di ricerca interuniversitario sull’economia ambientale di cui la Cattolica fa parte. L’idea di economia circolare va a ricomprendere le innovazioni industriali di risparmio di materiali e allungamento della vita utile dei prodotti, e le innovazioni organizzative di uso intensivo dei beni di consumo, ad esempio nella forma di sharing economy. Il rapporto Unicatt-Feem indica che, in tale prospettiva allargata, l’ Economia Circolare può diventare più intensiva di ricerca e innovazione ed essere un’importante area di politica industriale . Ad esempio, nella parte restante (2018-2020) di Horizon 2020, il programma quadro di ricerca e innovazione della UE, la Focus Area – “Connecting economic and environmental gains – the Circular Economy” attinge ad una dotazione complessiva di 964 milioni di . Nel rapporto Unicatt-Feem si prospetta una “ Nuova Economia Circolare ” basata sull’innovazione e sull’integrazione con altre due transizioni: quella verso la “ Decarbonizzazione ” del sistema economico e quella verso la Bioeconomia .

 

Circular Economy a Fa’ la cosa giusta

milano Circular Economy a Fa’ la cosa giusta L’economia circolare è il tema dell’incontro che il corso di laurea in Politiche per la cooperazione internazionale allo sviluppo della facoltà di Scienze politiche e sociali propone alla Fiera del consumo critico 2019. marzo 2019 Anche quest’anno l’Università Cattolica partecipa a “ Fa’ la cosa giusta ”, la Fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili i n programma a fieramilanocity da venerdì 8 a domenica 10 marzo. Lo fa con uno stand gestito dagli studenti del Corso di laurea magistrale in Politiche per la cooperazione internazionale allo sviluppo della facoltà di Scienze Politiche e Sociali, coordinati dal professor Marco Caselli e dalla professoressa Claudia Rotondi . In base ai punteggi, le squadre potranno poi scegliere la modalità con cui dovranno svolgere la parte proattiva, che consisterà nell’ideazione di uno strumento divulgativo od operativo e destinarlo a tutti gli attori coinvolti nel fenomeno (cittadini italiani, migranti, operatori, politici, giornalisti, medici…). L’incontro aperto al pubblico si terrà in piazza Pace e Partecipazione sabato 9 marzo dalle 16 alle 17 e avrà per tema Cosa Ri-Circola di nuovo? Dare un’altra possibilità al rifiuto mediante l’Economia Circolare . Numerose figure del settore profit e no profit già promuovono da diversi anni l’Economia Circolare sia a livello nazionale che internazionale, con l’obiettivo di lavorare su nuovo modello di produzione sostenibile. All’incontro interverranno Tiziana Massara , che collabora con Aisec (Associazione Italiana per lo Sviluppo dell’Economia Circolare) e Francesco Castellano, Founding President di Tondo, realtà no profit impegnata nella promozione dell'Economia Circolare.

 
Go top