La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per executive:

Il master? Una rampa di lancio

Cattolicapost Il master? Una rampa di lancio È stato così per Mario Canziani che, dopo un programma executive, ha rivoluzionato l’azienda di famiglia fino a farla diventare fornitrice dei missili spaziali Ariane. Le loro sono solo due delle tante storie che si potrebbero raccontare di percorsi riusciti, grazie ai contenuti, al network, al talento e all’impegno di chi ha conseguito un master. Haleigh Elizabeth Higgins, Filippa Uran, Giulia Libertino hanno avuto la possibilità di inserirsi in aziende italiane e straniere grazie all’ampio network del master International Business , da quest’anno con una Executive class per chi ha già una breve di esperienza professionale. CULTURA E COMUNICAZIONE La cultura può diventare un lavoro? La risposta è affermativa, almeno per Chiara Brughera che, dopo il master in Ideazione e progettazione di eventi culturali – Mec di Almed, ha fondato la piattaforma di crowdfunding BeCrowdy e fa parte di Girls in tech Italy. La start up ha lo scopo di finanziare artisti emergenti, con l’ambizione di diventare punto di riferimento della community culturale in Italia e di aprirsi all’estero. Dalla produzione alla comunicazione, all’organizzazione di eventi, sono moltissime le storie di chi ha potuto trasformare una passione in una professione, come Marco Danelli , ora a MTV , Micol Ferrari redattrice a Virgin Radio, Chiara Crispino , cofondatrice di Musikee , startup e piattaforma web musicale. Grazie al Google Online Marketing Challenge gli studenti del master Comunicazione, Marketing digitale e pubblicità interattiva hanno conquistato posizioni di rilievo, fino al secondo posto a livello mondiale nella categoria NGO della competizione internazionale di marketing online.

 
Go top