La tua ricerca ha prodotto 11 risultati per festivalunicatt:

Algoritmo e data science, il lavoro passa da qui

È questo in sintesi il messaggio emerso dalla prima giornata di Open Week, il #FestivalUnicatt dell’orientamento e della cultura dedicato alla presentazione dei corsi di laurea magistrale delle 11 facoltà dell’Università Cattolica. Visto che la situazione impedisce di muoversi abbiamo immaginato di venirvi a trovare nelle vostre case», ha esordito Michele Faldi , direttore Offerta formativa, promozione, orientamento e tutorato dando il via all’iniziativa che rappresenta una vera e propria novità nel panorama nazionale. L’obiettivo della facoltà, che proprio quest’anno celebra i trent’anni della fondazione, è trasferire attraverso i cinque percorsi di laurea magistrale competenze specifiche per il settore bancario, finanziario e attuariale – ha detto Elena Beccalli , preside di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative –. Fra i tratti che connotano la facoltà, assieme alla vicinanza dei professori agli studenti, all’internazionalizzazione dei programmi di studio, alla qualità della didattica, c’è anche il forte legame con il mercato del lavoro come confermano i buoni tassi di placement: il 95% dei laureati trova lavoro a 12 mesi dalla laurea». Siamo sommersi di dati», ha notato Daniele Tessera , docente di Sistemi di elaborazione delle informazioni, intervenuto al dibattito insieme con Alessandro Sbuelz , docente di Metodi matematici per l’economia, e le studentesse Giorgia Donna e Marta Tameni . Capire, interpretare questa variopinta mole di numeri in un contesto coerente di predizione delle variabili economico-finanziarie e di descrizione del loro rischio è uno dei compiti importanti del data scientist che lavori nell’arena del ‘Banking &; Finance’». ecatt #festivalunicatt #openweekunicatt Facebook Twitter Send by mail Print #FESTIVALUNICATT, MERCOLEDÌ 15 APRILE Mercoledì 15 aprile , seconda giornata del #FestivalUnicatt , con le presentazioni, alle ore 11 , di Economia e Giurisprudenza e, alle ore 16 , di Scienze agrarie, ambientali e alimentari , con i presidi Anna Maria Fellegara e Marco Trevisan .

 

Medicina, formazione e ricerca sono alleati

Festival Unicatt Medicina, formazione e ricerca sono alleati La forte attenzione alla didattica, anche attraverso le attività di tirocinio e tutoraggio, è una delle caratteristiche che insieme con l’ alta vocazione scientifica contraddistingue la facoltà del campus romano. L’alta qualità della ricerca anche grazie alla sinergia tra facoltà e la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, fa sì che la tradizionale attenzione della facoltà alla formazione, anche attraverso le attività di tirocinio e tutoraggio, rafforzi l’attenzione particolare ai temi della didattica», ha proseguito il professor Grassi. La giornata è stata dedicata alla presentazione dei Corsi di laurea magistrale in Biotecnologie per la Medicina Personalizzata , Scienze infermieristiche e ostetriche e Scienze riabilitative delle professioni sanitarie . Tutto ciò fa sì che il tasso di placement dei nostri laureati sia elevato, a dimostrazione di una buona qualità della didattica negli anni di corso e nella visione degli sbocchi professionali». Secondo il professor Quadrio Curzio l’Europa ha a disposizione tre arnesi per rispondere ai pericoli di una crisi economica: la Banca centrale europea, la Commissione europea e la Banca europea degli investimenti. E a tal proposito il professor Quadrio Curzio, più che paralre di un nuovo piano Marshall per l’Europa, ha rilanciato la sua idea, proposta in varie sedi, di un Piano Delors-Draghi. Questo significa, ha osservato l’emerito di Economia politica, «mettere insieme tre tipi di politiche: la politica del mercato unico, costruita dal primo presidente della Commissione europea Jacques Delors; la politica monetaria della Banca centrale europea, portata a maturità completa da Mario Draghi.

 

#FestivalUniCatt, la Cattolica in diretta sul web e sui social con l’Open Week

Ateneo #FestivalUniCatt, la Cattolica in diretta sul web e sui social con l’Open Week Dal 14 al 21 aprile una settimana di streaming per presentare i 57 corsi di laurea magistrale. ore di diretta, 250 di video by Valentina Stefani | 03 aprile 2020 11 facoltà coinvolte, 57 corsi , 250 ore di video , 24 ore di dirette tra presentazioni e talk show. Sono i numeri con cui l’Università Cattolica del Sacro Cuore si prepara all’Open Week dell’orientamento dal 14 al 21 aprile: una settimana di streaming sui social per presentare i corsi di laurea magistrale dell’Ateneo e approfondire temi di attualità. Alle dirette dedicate ai corsi di laurea, seguirà ogni giorno alle ore 18 un momento di confronto che, con ospiti sempre nuovi, sarà l’occasione per discutere di temi culturali e di attualità. Apriremo al dibattito culturale e all’attualità, perché crediamo che, ora più che mai, i professionisti di domani debbano costruirsi gli strumenti per una lettura composita della realtà che dovranno affrontare». La laurea magistrale è una scelta importante nel percorso di studi, per questo le registrazioni video saranno rese disponibili sui canali social e si troveranno sul sito www.unicatt.it , nell’area dedicata agli studenti dopo la triennale, per chi non avrà potuto partecipare alla diretta o vorrà approfondire temi specifici. Le pagine saranno arricchite da video di presentazione dei singoli corsi (un video per ogni corso), ma anche da materiali su modalità e procedure di iscrizione, i contributi universitari, le borse di studio, le agevolazioni economiche e tutti i servizi e le opportunità offerti dall’Ateneo.

 

Il #FestivalUnicatt supera il mezzo milione di persone raggiunte e i 115mila spettatori

Spazio agli studenti ma soprattutto ai presidi che nella sei giorni del #FestivalUnicatt si sono alternati sul palco digitale per presentare i 57 corsi di laurea magistrale delle 11 facoltà dell’Università Cattolica. Il FestivalUnicatt si è contraddistinto soprattutto per la sua capacità di generare dibattito e una riflessione a 360 gradi sul “tempo che verrà” dopo questo passaggio epocale che ha rivoluzionato le nostre vite. Il compito di entrare nel “cuore della realtà” che stiamo vivendo è stato affidato ai live talk: sei dibattiti a distanza che hanno offerto l’opportunità di analizzare a tutto tondo tematiche di attualità sulla base dei contenuti disciplinari delle 11 facoltà. Interdisciplinarità e integrazione dei saperi il binomio che ha dominato giovedì 16 aprile con le presentazioni di Economia e di Lettere e Filosofia nel racconto dei presidi Domenico Bodega e Angelo Bianchi che, nei rispettivi interventi, hanno messo in evidenza le caratteristiche delle due facoltà. Internazionalizzazione, innovazione della didattica, focalizzazione sulla ricerca, stretta relazione con il mondo del lavoro: sono le traiettorie lungo le quali si muove la strategia di Economia che ha l’obiettivo di trasferire competenze e capacità di leggere contenuti complessi. Dinamismo e flessibilità di pensiero gli elementi su cui fa leva Lettere e filosofia che, con la pluralità dei corsi di studio, trova il suo momento essenziale nella necessità di diffondere il patrimonio culturale, vale a dire la storia dell’uomo, di cui sin dalla nascita è custode. A presentarli il professor Claudio Grassi, ordinario di Fisiologia e vice preside della facoltà di Medicina e chirurgia nel talk in diretta live, cui ha partecipato anche Lorenzo Cecchi , direttore della sede di Roma, per illustrare le attività e gli spazi del campus romano.

 

La professione al plurale per psicologi e pedagogisti

E su questo l’università ha molto da dire, soprattutto un ateneo come l’Università Cattolica dove lo studio della pedagogia e della psicologia hanno una tradizione antica che arriva dal suo fondatore Padre Gemelli. Questa in sintesi è la sfida emersa dalla tavola rotonda “I nuovi soggetti nel cuore della realtà” che ha concluso la quarta giornata del #FestivalUnicatt venerdì 17 aprile, una giornata che ha contato durante le dirette live 54.856 persone raggiunte, 5.103 interazioni e 10.218 spettatori. Questi sono i vocaboli dell’era che ci attende che i docenti hanno sottolineato, ciascuno nel suo ambito di ricerca e con cui sarà importante familiarizzare. Una facoltà - ha affermato il preside Pati - che persegue l’educazione e la formazione della persona sotto il segno della progettualità e dell’attenzione al futuro. In questa luce, la facoltà di Scienze della formazione negli ultimi decenni ha valorizzato il “protagonismo” dei giovani proponendo attività esperienziali che li abilitano a divenire “costruttori di conoscenza”». Valori riconosciuti anche a livello internazionale, come testimoniano la classifica QS Ranking che nel 2020 ha collocato la Facoltà tre le prime 3 in Italia e tra le prime 150 nel mondo, e i dati del placement secondo cui l’80% dei laureati in Psicologia della Cattolica lavora entro tre anni. Discuteranno, risponderanno alle domande e racconteranno Damiano Palano , docente di Filosofia politica, Massimo Scaglioni , docente di Storia dei media, Fausto Colombo , direttore del dipartimento di Scienze della comunicazione e dello spettacolo, Laura Zanfrini , docente di Sociologia delle migrazioni.

 

La ricetta sostenibile di Piacenza e Cremona per i nuovi manager globali

Festival Unicatt La ricetta sostenibile di Piacenza e Cremona per i nuovi manager globali Presentate le lauree magistrali delle facoltà di Economia e Giurisprudenza e di Scienze agrarie, alimentari e ambientali del campus piacentino. Sono queste le linee guida su cui si muove il campus di Piacenza e Cremona, con la sua cifra anglosassone – dato che in un'unica location unisce luoghi per lo studio, lo sport, la mensa e i collegi - e il suo essere da sempre un’università “glocale”. Nella seconda giornata di Open Week, il palco virtuale del #FestivalUnicatt è stato animato dalle facoltà di Economia e Giurisprudenza e di Scienze agrarie, alimentari e ambientali, che hanno presentato i loro corsi di laurea magistrale registrando nelle dirette live un totale di 34.245 persone raggiunte, 10.101 visualizzazioni e 3.913 interazioni. Il disegno sartoriale del percorso che ciascuno studente si costruisce deriva dall’attenzione alla persona su cui puntiamo come valore primario - sono queste le parole con cui ha aperto l’incontro la professoressa Anna Maria Fellegara , preside della facoltà di Economia e Giurisprudenza -. Il live talk , coordinato dal professor Daniele Fornari , è proseguito con l’intervento di Igor Nuzzi di Lavazza e Silvia Bagliani di Mondeléz, che hanno raccontato le loro storie professionali arricchite dalla testimonianza del neo laureato Marco D’Avanzo . Con un occhio all’impegno della facoltà, il preside ha poi proseguito: «Nutrire il mondo con grande attenzione alla sostenibilità: è questo l'obiettivo della ricerca e della formazione che promuoviamo da sempre e che oggi perseguiamo integrando innovazione e tradizione. Discutono e rispondono alle domande della giornalista Giuliana Grimaldi : Giuseppe Lupo , docente di Letteratura italiana contemporanea, Sebastiano Nerozzi , docente di Storia del pensiero economico e Storia d’impresa, Alfonso Zunica , studente Lettere e filosofia, e Matteo Dominidiato , studente di Economia.

 

Le nuove magistrali parlano inglese

Ateneo Le nuove magistrali parlano inglese Quattro corsi di laurea e due curricula, tutti erogati in lingua straniera, sono la novità del prossimo anno accademico. In particolare le novità riguardano quattro corsi di laurea e due curricula interni, tutti erogati in lingua inglese. A Piacenza sarà infine attivato il nuovo corso di laurea in Food Processing: innovation and tradition della facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali che vuole approfondire lo studio delle scienze e delle tecnologie alimentari. Per il nuovo anno accademico saranno attivati anche due nuovi percorsi curriculari in lingua inglese. Il primo a Milano, interno al corso di laurea magistrale Lingue letterature e culture straniere “The art and industry of narration from literature to cinema and tv” e il secondo a Brescia interno al corso di laurea in Fisica “Physics for technologies and innovation” . Tutti i corsi mirano a una formazione integrale e completa della persona secondo tre direttive strategiche fondamentali: stretto legame con il mondo del lavoro e delle professioni, forte carattere interdisciplinare, internazionalizzazione dei percorsi formativi. laureemagistrali #festivalunicatt #openweek #openmind Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Multidisciplinarietà e basi culturali, binomio vincente

FestivalUnicatt Multidisciplinarietà e basi culturali, binomio vincente Le facoltà di Scienze politiche e sociali e di Scienze linguistiche hanno presentato la loro offerta formativa magistrale. Interdisciplinarità , come quella che ha animato il talk nel cuore della realtà che ha chiuso la giornata 20 aprile 2020 di Paolo Ferrari e Antonella Olivari Per entrare nel cuore della realtà , come chiedeva padre Agostino Gemelli, servono sia competenze specifiche sia una visione culturale ampia e interdisciplinare. È l’esercizio che hanno fatto i professori dell’Università Cattolica che hanno partecipato al talk live che ha concluso la quinta giornata dell’ Open Week , il #FestivalUnicatt dedicato alla presentazione dei corsi di laurea magistrale dell’Ateneo. È una facoltà giovane - afferma il preside - ma nel cuore del progetto dell’Università Cattolica fin dalle origini, che ha al centro la formazione integrale della persona, valori quali il bene comune, dignità della persona, solidarietà e sussidiarietà. Una facoltà con un’identità culturale ben precisa, che propone un sapere interpretativo aperto alle sfide del mondo contemporaneo dove la ricerca del vero è un'esperienza di relazioni personali grazie a un ottimo rapporto fra studenti e docenti». Un dibattito interdisciplinare come lo sono le facoltà che nella quinta giornata dell’Open Week hanno presentato la loro offerta formativa magistrale, suscitando grande interesse tra gli studenti, con 55.043 persone raggiunte, 5.596 interazioni, 9.990 spettatori delle dirette sui canali social dell’Ateneo . scienzepolitiche #lingue #festivalunicatt #open week Facebook Twitter Send by mail Print #FESTIVALUNICATT, MARTEDÌ 21 APRILE Martedì 21 aprile il programma di #FestivalUnicatt si conlude con la presentazione dei corsi di laurea magistrali della facoltà di Medicina e chirurgia .

 

Open week, è digitale il #FestivalUnicatt dell’orientamento e della cultura

Festival Unicatt Open week, è digitale il #FestivalUnicatt dell’orientamento e della cultura Sei giorni con la presentazione di 57 corsi di laurea magistrale, 5 talk live su temi di attualità multidisciplinari, un evento conclusivo di Alumni e una serie di contributi sui servizi. Una settimana completamente online dell’Università Cattolica 09 aprile 2020 Dal 14 al 21 aprile va in scena l’Open Week dell’Università Cattolica, un’intera settimana streaming dedicata alla presentazione dei 57 corsi di laurea magistrale delle 11 facoltà . Un vero e proprio #FestivalUnicatt dell’orientamento e della cultura dove ogni giorno, alle ore 11 e alle ore 16, andranno online sui canali social due dirette giornaliere dedicate all’offerta formativa di ciascuna facoltà, accompagnate da video e talk live. Ad aprire martedì 14 aprile il #FestivalUnicatt saranno le presentazioni dei corsi magistrali di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative (ore 11) e di Scienze matematiche, fisiche e naturali (ore16). Tutte le presentazioni saranno seguite da un talk live , in programma alle ore 18 , che ha l’obiettivo di analizzare le problematiche dell’attualità, a partire dalla multidisciplinarietà che da sempre caratterizza l’Università Cattolica. Così anche grazie all’aiuto di ospiti sempre nuovi si entrerà “nel cuore della realtà” e della complessità che viviamo in questi giorni, offrendo una chiave di lettura dei possibili scenari che si apriranno dopo questa emergenza sanitaria. Nei sei giorni di #FestivalUnicatt saranno condivisi video con il tour virtuale delle sedi, le fotostorie delle attività didattiche, e non solo, che caratterizzano la vita accademica e culturale dei cinque campus dell’Ateneo.

 

Umanisti ed economisti, alleanza per l’innovazione

Interdisciplinarità dei contenuti, internazionalizzazione, innovazione della didattica, focalizzazione sulla ricerca, stretta relazione con il mondo del lavoro: sono le traiettorie lungo le quali si muove la strategia della facoltà di Economia che ha l’obiettivo di trasferire competenze e capacità di leggere contenuti complessi. Oltre al fatto di partecipare alle classi e di fare esami poi ci sono il confronto con gli altri contesti disciplinari e soprattutto con la possibilità di capire alla fine che cosa una persona vuole, desidera ed è in grado di fare». Sono le caratteristiche di Lettere e filosofia che, con la pluralità dei corsi di studio, trova il suo momento essenziale nella necessità di diffondere quel patrimonio culturale di cui sin dalla nascita è custode. Questo patrimonio è la nostra cultura, la nostra civiltà, ciò che noi siamo», ha osservato il preside Angelo Bianchi che ha così introdotto il live talk di presentazione dei corsi, affiancato nelle risposte in diretta del pubblico dai professori Giuseppe Langella e Maria Grazia Fanchi . ecatt #festivalunicatt #openweekunicatt Facebook Twitter Send by mail Print #FESTIVALUNICATT, VENERDÌ 17 APRILE Venerdì 17 aprile il programma di #FestivalUnicatt continua con la presentazione dei corsi di laurea magistrali delle facoltà di Scienze della formazione e di Psicologia . Seguirà alle ore 11 la presentazione della facoltà di Scienze della formazione con gli interventi del preside Luigi Pati , del coordinatore delle attività di tirocinio della facoltà Domenico Simeone , e dei professori Pierpaolo Triani , docente di Didattica generale, e Dario Ciprani , docente di Educazione fisica. Alle ore 16 sarà la volta dei corsi di laurea magistrali dalla facoltà di Psicologia che saranno illustrati dal preside Alessandro Antonietti insieme con i professori Claudio Bosio , docente di Psicologia dei consumi, Maria Luisa Gennari , docente di Psicologia clinica, e Livia Cadei , docente di Pedagogia generale.

 

The Day After Covid-19

Nata su iniziativa dei professori Fausto Colombo e Ciro De Florio , e con il contributo della Direzione comunicazione, la raccolta di video pone l’accento sugli scenari post-pandemia e su ciò che ci aspetterà "dopo". Ogni video è “un’intervista dal futuro” per iniziare a immaginare i possibili scenari che ci attendono. Protagonisti delle clip i professori dell'Università Cattolica che, secondo le proprie competenze e sensibilità disciplinari, raccontano perché il Coronavirus sia un evento davvero epocale e per questo imponga di ridiscutere e di riconfigurare le categorie del nostro modo di vivere, lavorare, amare e insegnare. L'obiettivo del progetto non è inseguire gli sviluppi della situazione ma proporre contributi capaci di suscitare interrogativi nuovi e aprire dibattiti costruttivi.