La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per flussi:

Von der Leyen e l’immigrazione “nel rispetto dei nostri valori”

Migrazioni Von der Leyen e l’immigrazione “nel rispetto dei nostri valori” La proposta della presidente della Commissione sembra ribadire i limiti dell’approccio europeo, centrato sui costi e sui flussi, piuttosto che delineare un modo nuovo di gestire il fenomeno migratorio. L'editoriale della professoressa Laura Zanfrini 28 settembre 2020 La professoressa Laura Zanfrini è la coordinatrice della ricerca multidisciplinare Migrazioni e Appartenenze Religiose che ha coinvolto una trentina di ricercatori – tra sociologi, filosofi, psicologi, giuristi, politologi, teologi – impegnati per un triennio. Pubblichiamo il commento della professoressa Zanfrini, ripreso dall’Huffington post di Laura Zanfrini * Che si torni a mettere a tema la riforma del regolamento di Dublino è una buona notizia. La proposta di cui si discute in questi giorni sembra però ribadire i limiti dell’approccio europeo, piuttosto che delineare un “modo nuovo” di gestire l’immigrazione “nel rispetto dei nostri valori”, come l’ha presentata Ursula Von der Leyen. La logica di fondo, infatti, è ancora una volta quella di distribuire tra gli Stati membri i “costi” – dell’accoglienza e addirittura dei rimpatri –, non di condividere le responsabilità nel governare una questione epocale . Quell’identità cristallizzata nei principi della dignità di ogni persona e della solidarietà istituzionalizzata che si esprime attraverso la protezione innanzitutto dei più vulnerabili. continua a leggere su Huffington Post] * docente di Sociologia delle migrazioni e della convivenza interetnica, facoltà di Scienze politiche e sociali , Università Cattolica del Sacro Cuore #migrazioni #immigrati #europa #flussi Facebook Twitter Send by mail Print.

 
Go top