La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per martinabrustia:

Martina Brustia, un gol da 110 e lode

CALCIO Martina Brustia, un gol da 110 e lode Fin da bambina, con il numero 8 sulle spalle, ha calcato i campi della provincia, per approdare alla prima squadra dell’ Inter femminile e poi entrare nel giro delle Azzurre . Ma non ha mai smesso di studiare by Graziana Gabbianelli | 12 novembre 2020 Parlare di Martina Brustia , neolaureata in Economia e gestione aziendale alla Facoltà di Economia dell’Università Cattolica e centrocampista dell’ Inter e della nazionale Under-23 italiana, significa raccontare di grandi sacrifici ma anche di grandi soddisfazioni. Significa raccontare di una profonda passione sportiva tradotta in intensi allenamenti quotidiani e di un grande interesse per lo studio portato avanti con costanza, volontà e lunghe nottate sui libri. Ho deciso di laurearmi in marketing perché è un ambito che mi interessa molto e dove mi piacerebbe un giorno magari lavorare, tanto che mi sono già iscritta al corso di laurea magistrale in Management per l’impresa – profilo Marketing . Se non ci fosse stata una grande passione per il calcio nella famiglia Brustia forse Martina avrebbe giocato a tennis, danzato sulle punte o pattinato invece di seguire le orme del papà Antonio, anche lui calciatore e poi allenatore. E se, oltre alla passione, Martina non si fosse sempre divertita in campo forse non avrebbe retto i continui allenamenti, i sacrifici delle trasferte che l’hanno portata a vestire la maglia di una squadra importante come quella dell’Inter e ad essere un punto di riferimento del centrocampo della Nazionale. Tutto questo, racconta Martina, avendo come esempio quello che per tutti gli sportivi, e non solo gli interisti, è un grande atleta e un grande uomo: Javier Zanetti, un vero campione dentro e fuori dal campo.

 
Go top