La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per mediarelations:

Storyword, il filo rosso tra comunicazione e realtà nato nel master Media Relations

Per quanto la mia non sia interessante come quella di Mauro Icardi o di uno youtuber con milioni di follower, proverò a non annoiarvi con il racconto del mio percorso da comunicatore. Nonostante la mia laurea in legge non fosse il naturale trampolino di lancio verso il mondo della comunicazione, decido di intraprendere questo percorso iscrivendomi nel 2017 al Master Media Relation e Comunicazione d’Impresa dell’Alta Scuola di Media Comunicazione dell’Università Cattolica. Sarò sincero, il mio primo contatto con questo fantastico mondo risale a qualche anno prima, quando fondo a 19 anni una piccola agenzia di eventi nella mia città natale, Catania, grazie alla quale ho la fortuna di collaborare con il brand Red Bull per 3 anni. Vedo nella stessa aula il Direttore Comunicazione di Generali, Snam, Whirpool, Italcementi, e brand del calibro di Coca-Cola, Fc Internazionale, Pirelli giusto per citarne alcuni e capisco subito di aver fatto la scelta giusta. Alla fine di questa incredibile esperienza, arriva una gradita chiamata dal master dell’Università Cattolica che non si era scordato di me. Mi propone un colloquio per Transcrime , centro di ricerca sulla criminalità transnazionale. Per Transcrime, in qualità di responsabile della comunicazione, svolgo diverse funzioni: dalla definizione del piano di comunicazione, alle media relation, passando per la strategia e la gestione di tutti i touchpoint del centro, senza trascurare l’organizzazione di eventi. Dall’altro lato, si propone di analizzare l’impatto della comunicazione mediatica sulla vita sociale, politica, economica e intellettuale di tutti coloro che, in un modo o nell’altro, ne sono fruitori.

 
Go top