La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per mutilazioni genitali:

La ricerca dalla parte delle donne africane

RICERCA La ricerca dalla parte delle donne africane L’impatto di matrimoni precoci, mutilazione genitale femminile e stiramento del seno sullo sviluppo economico. Il progetto di ricerca della professoressa Lucia Corno , docente di Economia dello sviluppo alla facoltà di Economia , ha ricevuto il prestigioso ERC starting grant , uno dei premi fino a 1,5 milioni di euro del Consiglio europeo della ricerca per progetti altamente innovativi, della durata massima di cinque anni. L’Erc starting grant della professoressa Corno s’intitola “Harmful Traditions, Women Empowerment and Development ” e si propone di studiare il ruolo delle norme sociali “dannose” - matrimoni precoci, mutilazione genitale femminile (MGF) e stiramento del seno (breast-ironing) - sullo sviluppo economico. Mentre gli studiosi in economia e altre scienze sociali si sono focalizzati nel capire le drammatiche conseguenze di queste pratiche sulle donne, il progetto di Lucia Corno ha due domande di ricerca ancora aperte. Combinando dati contemporanei con dati storici sugli schiavi, testerà se l'attuale variazione nella prevalenza di MGF all'interno dell'Africa può essere fatta risalire alle schiave esportate nella tratta del Mar Rosso, dove le donne venivano vendute come concubine e l’infibulazione garantiva la castità. L’obiettivo strategico è, quindi, quello di supportare progetti di ricerca ad alto rischio, condotti da Principal Investigators (PI) con curricula di rilievo a livello internazionale. ERC Starting Grant (StG) : Si rivolge a ricercatori di qualsiasi nazionalità, leader emergenti della ricerca, con 2-7 anni di esperienza maturata dopo il conseguimento del dottorato (o di un altro titolo equipollente).

 
Go top