La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per padrenostro:

Padrenostro, parla lo sceneggiatore diplomato Unicatt

Da quel momento io e Claudio abbiamo iniziato a frequentarci ed è venuto poi spontaneo confrontarci sulla storia che stava sviluppando e che nel tempo sarebbe diventata la sceneggiatura di Padrenostro ». Quali sono stati i pro e i contro nello scrivere una sceneggiatura a quattro mani? «Avvicinarmi alla storia personale di Claudio per me ha voluto dire prima di tutto rispettarla e, in seguito, tradirla. È stata la ricerca di questo equilibrio a guidarci via via nelle scelte che facevamo in scrittura, ma la vera svolta è arrivata quando abbiamo capito che avremmo raccontato tutto dal punto di vista di un bambino. Trovare questo sguardo è stato fondamentale anche per capire di volta in volta che cosa tenere e cosa lasciar andare del passato di Claudio». È stato anche e soprattutto nel dialogo aperto con loro che si sono creati via via spazi e possibilità di collaborazione che mi hanno aiutato a trovare un posto in questo mondo». laureando in Linguaggi dei media , facoltà di Lettere e filosofia #cinema #padrenostro #master #internationalscreenwriting Facebook Twitter Send by mail Print Il film ";Padrenostro"; Esce il 24 settembre nelle sale cinematografiche italiane Padrenostro, il lungometraggio diretto da Claudio Noce, tratto da una storia vera e ambientato a Roma nel 1976. Valerio è un bambino di dieci anni molto fantasioso ma la purezza della sua infanzia viene spazzata via quando, in compagnia della madre, Barbara Ronchi, vede con i suoi occhi un gruppo di terroristi tendere un attentato a suo padre, Pierfrancesco Favino, vincitore della Coppa Volpi a Venezia 77.

 
Go top