La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per palano:

Ascesa e caduta dei competenti

 

Politica, un giro di boa che chiude un ciclo

L'ipotesi è che una stagione politica iniziata nel 2011 si sia conclusa e che se ne stia aprendo una nuova, tutta da capire, in cui non è detto che le pulsioni populiste siano state sconfitte. L'analisi del politologo pubblicata sull'Huffington Post di Damiano Palano * Il responso che le urne ci hanno consegnato la sera del 21 settembre si presta a letture molto diverse. Il fronte di (centro)destra può invece stilare un bilancio almeno in parte positivo per la riconferma di Toti in Liguria e di Zaia in Veneto, ma anche per la vittoria di un proprio candidato nelle Marche. Il Movimento 5 Stelle Il referendum costituzionale è un “giro di boa” per i pentastellati perché il favore degli elettori verso il taglio dei parlamentari non può nascondere le enormi difficoltà che questa formazione politica sperimenta (certo non da oggi). E la retorica anti-politica, anti-casta, anti-establishment è una risorsa davvero troppo friabile, oltre che un’arma di cui nuovi sfidanti possono agevolmente impossessarsi. Per quanto riguarda il voto regionale si è delineato un quadro di perfetta parità: tre regioni al centrodestra, di cui una, le Marche, strappata al centrosinistra, e tre a quest’ultimo. Abbiamo chiesto ai professori Paolo Balduzzi, Antonio Campati e Michele Massa di capire a che cosa sono chiamate le forze politiche alla luce dei risultati della competizione elettorale ( vai alla pagina introduttiva ).

 
Go top