La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per pensione:

Associazione docenti fuori ruolo, l’orgoglio Unicatt non ha età

Tra le sue finalità, contribuire alle attività del centenario, promuovere l’immagine dell’Università, contribuire a rafforzare la comunità degli Alumni 25 settembre 2020 L’orgoglio di appartenere all’Università Cattolica non va in pensione. È da questa idea che nasce l’ Associazione di docenti fuori ruolo dell’Università Cattolica , costituita lo scorso 14 luglio, di cui è presidente il professor Edoardo Teodoro Brioschi . Ci siamo rifatti, innanzitutto, al modello anglosassone, ma non solo, che presenta una molteplicità di associazioni di insegnanti che hanno terminato la loro attività di docenza accademica, di cui sono dotate in particolare Università assai prestigiose. Ha giocato un ruolo importante anche l’avvicinarsi del centenario dell’Università Cattolica, che ci richiama alla molteplicità di docenti che si sono succeduti: docenti, noti non solo per le loro capacità nel campo dell’insegnamento, ma anche per le loro attività a favore del progresso di vari ambiti della società. La definizione fa riferimento alla natura e al metodo di lavoro dell’Associazione che è appunto quello di agire come comunità di ricercatori, carattere sottolineato dal motto “ Operosa sodalitas ”». Dato che l’associazione è appena sorta, le aree di cui si occuperà – al di là di quelle indicate direttamente dall’Ateneo – saranno definite tenendo anzitutto conto della natura del sodalizio, che è quella di essere una comunità di ricercatori, i cui interessi appaiono fin d’ora piuttosto articolati». Un’iniziativa avviata qualche anno fa con l’imprenditore immobiliare Manfredi Catella , nostro laureato della facoltà di Economia e Commercio, che ha dato un contributo particolarmente significativo al riordino urbanistico di Milano: la riqualificazione di Porta Nuova e la conseguente modifica dello skyline del capoluogo lombardo.

 
Go top