La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per seul:

A Seul l’Overseas è un’altra storia

UCSC international A Seul l’Overseas è un’altra storia Cosma Damiano , studente di Economia, non aveva messo la Corea tra le sue preferenze per un’esperienza di studio all’estero. Ad aspettarmi all’aeroporto c’era un gruppetto di coreani della mia università pronti ad accogliermi con una gentilezza che, agli occhi di un occidentale, risulta piuttosto inconsueta a primo impatto, sospettosa a tratti. Da lì a poco avrei capito che l’Oriente è un’altra storia e che la Corea, in particolare, è abitata da un popolo che ha fatto di gentilezza, eleganza, riservatezza, altruismo e umiltà i suoi tratti distintivi. La vista dello skyline della città era già la prima conferma che la scelta di partire fosse stata una delle migliori della mia vita. Lo street food , i grattacieli con rooftop spettacolari, la musica K-pop, le atmosfere futuristiche, scorci che raccontavano le abitudini e l’essenza di un popolo e i palazzi che testimoniano la grandezza di antichi imperi, queste sono le immagini che riaffiorano pensando alla Corea. Inutile dire che le difficoltà sono state molte: una città grande sei volte Milano, una lingua incomprensibile, otto ore di fuso orario che rendevano la comunicazione a dir poco complessa e cibi dai sapori per nulla familiari. I selezionati avranno l'opportunità di frequentare i corsi all'estero, usufruire delle strutture e dei servizi dell'Ateneo ospitante, sostenere gli esami concordati con i docenti dell'Ateneo e ottenerne il riconoscimento al rientro, oppure di condurre ricerche in loco per la propria tesi di laurea.

 
Go top