La tua ricerca ha prodotto 5 risultati per shareyourfuture:

Nasce il primo University Charity Shop

Avrà sede in via Lanzone 24 , e sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18 (con apertura straordinaria nei sabati 13 e 21 dicembre dalle 10 alle 12.30). All’interno del progetto, per ciascun anno accademico saranno attivati uno o più percorsi di laurea in Università Cattolica a favore di giovani in condizioni di estremo bisogno, di provenienza nazionale e internazionale. Nello Shop sarà inoltre possibile effettuare donazioni per la campagna solidale #SHAREYOURFUTURE , che dà la possibilità a tutti coloro che partecipano alla vita dell’Ateneo - studenti, genitori, professori, ricercatori e amici - di costruire e condividere il proprio futuro, sostenendo anche quello di chi ha meno opportunità. Il primo progetto del 2016 ha contribuito, attraverso l’acquisto di una T-Shirt, a finanziare cinque borse di studio destinate a giovani siriani che hanno avuto l’opportunità di formarsi nel nostro Ateneo per poter poi tornare in Siria. Quest’anno, attraverso le donazioni raccolte presso l’University Charity Shop, si intende finanziare borse di studio a favore di ragazzi in difficoltà. All’interno dell’University Charity Shop si alterneranno periodicamente anche prodotti solidali realizzati da varie associazioni del no profit che collaborano da tempo con l’Ateneo, per dare visibilità alla molteplicità di iniziative di solidarietà in cui e con cui l’Università Cattolica quotidianamente opera. Contatti: charityshop@casafogliani.it | www.casafogliani.it | Info sul progetto: progetto@casafogliani.it | tel. 02.7234.3226 shareyourfuture@unicatt.it | www.unicatt/shareyourfuture.it | tel. 02.7234.4197 #solidarieta' #charity #casa fogliani #shareyourfuture Facebook Twitter Send by mail Print.

 

#ShareYourFuture al Refettorio

MILANO #ShareYourFuture al Refettorio Martedì 14 febbraio l’Università Cattolica, in collaborazione con la Caritas ambrosiana, organizza una cena di solidarietà per sostenere iniziative artistiche e sociali, come la realizzazione di una guida alle opere esposte nella mensa aperta durante EXPO. Martedì 14 febbraio , alle ore 20.30 , l’ Università Cattolica del Sacro Cuore , in collaborazione con la Caritas Ambrosiana , organizza una serata di raccolta fondi per sostenere iniziative in ambito artistico e sociale . La cena si inserisce all’interno di #SHAREYOURFUTURE , la campagna solidale dell’Università Cattolica, che di volta in volta offre la possibilità a tutti coloro che partecipano alla vita dell’Ateneo - studenti, genitori, professori, ricercatori e amici - di costruire e condividere il proprio futuro, attraverso attività di solidarietà. L’evento sarà ricco di soprese: dal menù ideato ad hoc per l’occasione dallo chef Danilo Angè alla presenza dell’artista Carlo Benvenuto , autore di una delle opere esposte al Refettorio. Grazie all’iniziativa, inoltre, anche gli ospiti usuali del Refettorio potranno gustare una delle pietanze del menù, realizzato con i prodotti donati da importanti sponsor del mondo alimentare quali Grana Padano, Selecta, Abbascià, Party Rental, Risodinori, Scarpitti Distribuzione s.n.c., l’Istituto alberghiero Carlo Porta. Tra le attività che saranno realizzate con la raccolta fondi di martedì 14 febbraio una guida al Refettorio, a partire dalle opere d’arte e di design che la contraddistinguono. shareyourfuture #refettorio #caritas Facebook Twitter Send by mail Print COME PARTECIPARE Dove e quando 14 febbraio, ore 20.30 presso il Refettorio Ambrosiano , Piazza Greco 11 - Milano Iscrizioni e informazioni È possibile iscriversi, fino ad esaurimento posti, inviando una email a direzione.sede-mi@unicatt.it entro il lunedì 13 febbraio.

 

Indovina chi viene a cena

Tutto è cominciato il 14 febbraio 2017 , quando l’ Università Cattolica , in collaborazione con la Caritas ambrosiana , ha organizzato una cena di solidarietà al Refettorio di Milano per sostenere alcune attività artistiche e sociali. Una sera di dicembre, dopo un po’ di tempo che non lo vedevamo, è tornato con i capelli tagliati, ben vestito, e con gli stessi, inconfondibili occhi azzurri di sempre» racconta ancora commossa Lidia Crafa . Storie di grande dignità o di momentanea difficoltà, come la ragazza dell’Est Europa che ha perso il lavoro di commessa nelle vie della moda e, in attesa di averne un altro, ha trovato un aiuto per qualche mese. Da aprile a dicembre 2017 , grazie alla collaborazione tra Università, Educatt e Caritas sono state servite oltre 1.000 cene gratuite per un totale di 30 persone che hanno potuto usufruire della mensa in orario serale tramite un badge personale. “ Aggiungi un posto a tavola ”, che è diventato il nome del progetto, continuerà per tutto il 2018 nell’ambito di #ShareYourFuture , la campagna solidale dell’Università Cattolica, che offre la possibilità a studenti, genitori, docenti, ricercatori e amici dell’Ateneo di costruire e condividere il proprio futuro anche con chi ha meno opportunità. shareyourfuture #refettorioambrosiano #caritas #poveri Facebook Twitter Send by mail Print PROSSIMO APPUNTAMENTO IL 12 APRILE «La cena #ShareYourFuture e le attività che poi si sono sviluppate testimoniano la collaborazione innovativa, proficua e in continua crescita tra l’Università Cattolica e la Caritas Ambrosiana. Nel frattempo è stato fissato un nuovo appuntamento per la cena di solidarietà al Refettorio Ambrosiano #ShareYourFuture : si terrà il 12 aprile 2018 .

 

L’Ateneo accoglie cinque studenti siriani

MILANO L’Ateneo accoglie cinque studenti siriani Nour, Toufik, Ola, Kenan e Fadi frequenteranno corsi di laurea nelle sedi di Milano e Piacenza. Sono gli occhi impressi sui volti di Nour , Toufik , Ola , Kenan e Fadi cinque ragazzi siriani, arrivati a Milano agli inizi di settembre grazie all’amicizia dell’Ateneo con la comunità monastica di Deir Mar Musa. Ola, già laureata in ingegneria informatica, frequenterà Linguaggi dei media; Kenan, volontario nei campi profughi di Aleppo per il Jesuit Refugee Service , seguirà il corso di Relazioni internazionali; Fadi, portiere professionista nella squadra Al Wathba Sport Club di Homs, si iscriverà a Scienze motorie. L’Ateneo, infatti, s’impegna a sostenere i costi di mantenimento dei cinque siriani a un corso di laurea triennale delle facoltà di Lettere, Scienze politiche e sociali, Scienze della formazione e Scienze agrarie, alimentari e ambientali a partire dall’anno accademico 2016/17. I PARTNER DELL’INIZIATIVA Il progetto nato in Università Cattolica del Sacro Cuore e reso possibile dall’impegno e dalla collaborazione di diverse istituzioni cattoliche, si propone di sostenere dal punto di vista umano ed economico i 5 studenti siriani desiderosi e motivati a proseguire i propri studi universitari. Gli studenti saranno esentati dal pagamento delle tasse e contributi universitari per tutta la durata normale dei corsi di studio e ospitati, grazie al contributo della Fondazione Educatt, nei Collegi dell’Ateneo affinché possano condividere con altri studenti il loro percorso formativo. L’Arcidiocesi di Milano attraverso il Coordinamento Diocesano Associazioni, Movimenti e Gruppi offrirà un supporto all’accoglienza degli studenti grazie alla rete di famiglie milanesi che hanno dato disponibilità ad affiancarli nel percorso di inserimento sociale nella realtà italiana coinvolgendo i ragazzi in attività extra accademiche.

 

#ShareYourFuture, la cena è solidale

MILANO #ShareYourFuture, la cena è solidale Nella serata di beneficenza organizzata martedì 14 febbraio al Refettorio dall’Università Cattolica, in collaborazione con la Caritas, sono stati raccolti oltre 7.000 euro. I fondi serviranno per sostenere iniziative di carattere artistico-sociale. È la somma raccolta grazie alla cena di solidarietà organizzata martedì 14 febbraio al Refettorio di Milano dall’ Università Cattolica del Sacro Cuore , in collaborazione con la Caritas ambrosiana . In particolare, gli studenti del Laboratorio di progettazione del master in Servizi educativi per il patrimonio artistico dei musei storici e di arti visive , realizzeranno una guida alle opere d’arte e di design ospitate dalla mensa inaugurata durante Expo. Nello stesso tempo sarà avviato un progetto pilota di accoglienza destinato ad alcune famiglie, individuate dalla Caritas, che avranno la possibilità di cenare gratuitamente per sei mesi nella Mensa&;Pizza.9 dell’Ateneo. I progetti sono stati presentati durante la serata rispettivamente dalle professoresse Cecilia De Carli , docente di Storia Contemporanea e direttore del master, e da Antonella Sciarrone , prorettore e presidente di Educatt , dopo i saluti del Rettore dell’Università Cattolica Franco Anelli , e del direttore della Caritas ambrosiana Luciano Gualzetti . La serata, introdotta dal direttore della sede di Milano Mario Gatti , è stata ricca di soprese.

 
Go top