La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per showrunner:

Spotnitz, da X-Files ai Medici

cattolicapost Spotnitz, da X-Files ai Medici Lo sceneggiatore, regista e produttore cinematografico americano terrà una Lecture aperta al master in International Screenwriting and Production giovedì 16 marzo . Presenterà la figura dello showrunner , il deus ex machina delle serie televisive. by Daniela Fogliada | 22 febbraio 2017 Da un’idea al palinsesto, creare e mantenere una serie televisiva di successo richiede una combinazione di intuizione, capacità di gestione e visione strategica, ma non solo. Spesso chi crea la serie è anche chi “tira le fila” degli episodi. Stiamo parlando dello showrunner , vero e proprio deus ex machina dello spettacolo, che da protagonista “dietro le quinte” assume oggi sempre più rilievo e visibilità anche di fronte al pubblico. showrunner #spettacolo #serietv #spotnitz Facebook Twitter Send by mail.

 

Frank Spotnitz, il segreto di un successo

Milano Frank Spotnitz, il segreto di un successo Da X-Files ai Medici , lo showrunner americano ha raccontato agli studenti del master “International screenwriting and production” la sua passione fin da bambino per le storie e la narrazione che sono diventati gli ingredienti principali del suo mestiere. Dici Frank Spotnitz e ti viene in mente X Files , la serie televisiva che per decenni ha conquistato milioni di americani. Davanti a un’aula gremita di studenti, Spotnitz ha tenuto una lecture aperta al master in “ International Screenwriting and Production ” della Cattolica a Milano, diretto da Armando Fumagalli . Argomento del giorno: la figura dello showrunner, vero artefice delle serie televisive, il protagonista che da dietro le quinte assume un ruolo cruciale nel dirigere e impostare il set . Tra i suoi maggiori successi va citato anche I Medici: Masters of Florence , la serie Tv di produzione internazionale recentemente trasmessa da Rai 1, che ha avuto un grande seguito in Italia e all’estero. Ma dove nasce la passione di Spotnitz per il cinema e le serie tv? «Ricordo che da bambino guardavo di tutto. Però ho una visione ben chiara di quello che succede qui, grazie alla mia azienda a Londra seguo tutto e in questo momento ho molti progetti per la testa che spero di realizzare presto».

 
Go top