La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per terrasanta.gerusalemme:

La Bibbia in movimento

Cattolicapost La Bibbia in movimento A Gerusalemme , nella sede della Custodia di Terra Santa , una mostra di rotoli, manoscritti, antichi libri a stampa : 40 edizioni antiche del testo sacro in ebraico, spagnolo, greco, arabo, siriaco, copto, armeno, in latino e in alcune delle lingue europee. ottobre 2018 Quaranta Bibbie provenienti dalla Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa esposte nella città vecchia di Gerusalemme. Si tratta di un vero e proprio viaggio alla scoperta di come la Bibbia sia il contrario di un testo fisso, immobile, ma piuttosto un testo “in movimento”, on the move . È il frutto, anche, del lavoro dei tanti studenti che negli ultimi otto anni hanno aiutato la Biblioteca di Gerusalemme studiando e catalogando il suo materiale antico e prezioso. È proprio da questo materiale che sono state scelte le Bibbie messe a disposizione dei visitatori, che potranno immediatamente percepire quanto possano essere diversi fra loro gli incontri con il testo sacro». Ed è proprio questo l’obiettivo di “ Libri ponti di pace ”, un progetto nato nel luglio del 2010 per valorizzare il patrimonio della Biblioteca dei francescani come occasione di incontro, dialogo, amicizia tra le tante e diverse identità che vivono a Gerusalemme. Grazie a loro è stato possibile creare un accurato catalogo di libri, disponibile anche online : qui si trovano catalogati circa 650 manoscritti, circa 100 edizioni del XV secolo, 600 del XVI secolo, 1.200 del XVII.

 

Studenti in Terra Santa

EDUCATT Studenti in Terra Santa Alcuni allievi dell’Università Cattolica e ospiti dei collegi in Campus delle sedi di Milano e Roma hanno trascorso una settimana nei luoghi in cui visse Gesù. maggio 2018 Da Nazareth a Gerusalemme passando per il Mar Morto e la valle del Giordano, alcuni studenti dell’Università Cattolica hanno ripercorso, dal 4 al 10 maggio, le tappe più importanti della vita di Gesù, alternando momenti di preghiera alle visite ai musei e ai siti archeologici del Medio Oriente. Si è trattato di una settimana di intenso pellegrinaggio, possibile anche grazie al sostegno dell’Istituto Toniolo, alla scoperta di civiltà millenarie e delle proprie radici culturali e religiose. Particolare è stata l’esperienza nel deserto vicino a Gerico: celebrare la Santa messa tra le dune, nel silenzio del deserto, è stato davvero un momento intenso». Il viaggio in Terra santa è stato per i pellegrini anche un’occasione per conoscere nuove culture e per toccare con mano cosa sia la convivenza di fedi e culture diverse. Trentanove studenti di età compresa tra i 19 e 26 anni hanno visitato, sotto la guida di don Daniel Balditarra e don Giacomo Pompei , le tre città più significative raccontate dai Vangeli: Nazareth, Gerusalemme e Betlemme. Centinaia di chilometri, di cui 75 di solo cammino, percorsi in una sola settimana, dal 4 al 10 maggio.

 
Go top