La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per terrepadane:

Biostimolanti, nuova frontiera in agricoltura

Piacenza Biostimolanti, nuova frontiera in agricoltura Scienza e impresa: un binomio che in Cattolica diventa azione. La ricerca passa dal laboratorio al campo grazie all’accordo con il Consorzio Terrepadane. L’Università Cattolica del Sacro Cuore negli ultimi anni ha isolato decine di ceppi microbici con attività biostimolanti, identificandone più di 60 aventi marcate caratteristiche di promozione di crescita della pianta ed assoluta sicurezza per la salute dell’ambiente e dell’uomo. Tramite opportune tecniche di valutazione delle caratteristiche, sono stati individuati 4 ceppi che risultano essere i più promettenti per una sperimentazione ed una diffusione nel settore agricolo locale. Fortunatamente molti batteri - ha ricordato Puglisi - sono nostri alleati; alcuni sono vantaggiosi per la nostra salute; altri hanno effetti benefici sulle piante; il gruppo di batteri già isolati dalle radici del pomodoro aiutano la crescita e solubilizzano il fosforo; hanno inoltre stimoli diretti sugli ormoni ed inibiscono i patogeni.». Noi - ha ribadito Crotti, presidente del Consorzio AgrarioTerrepadane - abbiamo la fortuna di poter contare su un’Università di grande livello scientifico; il nostro Consorzio, dal canto suo, investe in innovazione per dare risposte alle imprese e per ridurre impatto ambientale e conseguire sostenibilità, tutelando il reddito degli imprenditori agricoli.». biostimolanti #terrepadane #produzione #sostenibilita Facebook Twitter Send by mail Print.

 
Go top