La tua ricerca ha prodotto 3 risultati per unicatt100:

Murales con il medioevo negli occhi. Ecco Basik, l’autore delle nuove icone Unicatt

Ecco la particolarità di Basik , nome d’arte di Lucio Bolognesi, per cui l’artista è stato incaricato di disegnare le nuove icone delle facoltà dell'Università Cattolica, pubblicate con il nuovo sito in vista delle celebrazioni per il centenario dell’ateneo. Facciamo l’esempio di Scienze Bancarie: in questo caso l’ispirazione è stata San Matteo, che prima della conversione era un esattore delle tasse e che spesso viene raffigurato, su tutti da Caravaggio, chino su un libro contabile mentre viene chiamato da Cristo. Ecco spiegata la penna da cui nasce un ramo che genera frutto, nuovo simbolo e augurio per questo corso di studi. La tradizione cattolica dell’Ateneo è stato un punto di ispirazione per me – racconta Bolognesi - perché molti dei miei lavori prendono spunto dall’arte medievale e rinascimentale e questo implica un’influenza estetica dalla pittura religiosa. Il filo rosso che lega tutte le icone di facoltà è la presenza di una mano, un tratto tipico dell’opera di Basik: «È il risultato di un discorso nato tanti anni fa sul valore del gesto come simbolo. Cerco sempre di lavorare esaltando la valenza del gesto per sottolineare anche come essi possano essere percepiti in modo diverso a seconda di dove si va. Ci sono gesti che hanno significato universale e altri il cui senso cambia da cultura a cultura». Una scelta derivata da un percorso di anni e anni su come astrarre il più possibile una parte del corpo pur restando nell’ambito figurativo».

 

Semplicità e attenzione per gli studenti. Ecco cosa c’è nel nostro nuovo sito

Con il lancio del nuovo sito, l'Università Cattolica saluta il suo primo secolo di storia e si tuffa nel secondo ripensando tutta la sua presenza digitale. Il compito era delicato: come innovare senza perdere di vista la propria storia e snaturare l’immagine dell’università? Per farlo, l’Ateneo ha scelto di affidarsi a Gummy Industries , una agenzia creativa specializzata in consulenze per aziende che vogliono potenziare la propria strategia digitale. La loro sede è a Brescia ma i loro clienti sono, per ora, in giro per tutta Italia, hanno iniziato a lavorare nel digitale 10 anni fa. I collaboratori sono già una trentina, tutti rigorosamente under 40. Ci aspettavamo una situazione difficile – spiega Giorgio Mininno , uno dei quattro soci fondatori di Gummy Industries- Da fuori l’università si percepisce come una realtà enorme e molto frammentata, ci aspettavamo questo anche a livello decisionale. Invece abbiamo avuto la fortuna di collaborare con persone molto preparate con cui è stato facile affrontare le pratiche quotidiane e capire che il primo punto da affrontare era quello della semplificazione». Il punto chiave è non perdere di vista gli studenti: in quest’ottica, aver scelto uno street artist come Basik per realizzare le nuove icone delle facoltà secondo me è un segnale da parte dell’ateneo verso i ragazzi». Con un semplice click chiunque potrà passare da un portale all’altro e per l’università sarà più semplice adattare il tono della comunicazione e indirizzare con più precisione i messaggi a seconda del pubblico a cui si sta rivolgendo».

 

Yes We Catt, il mondo è nuovo, anche nel web

SETTE GRADI Yes We Catt, il mondo è nuovo, anche nel web Mentre gli Stati Uniti - e il mondo - trepidano in attesa di sapere chi sarà il presidente, l'Europa è scossa dal ritorno del terrorismo. Beato chi rimane accanto , beati i perseguitati e gli oppressi perché è già di essi il regno che non è stato in Terra Lunedì 2. Si va molto avanti nel Web: anche un nuovo sito è un nuovo mondo, le Università preparano il futuro, Yes, We Catt . Too close to call : quest’anno è nuova anche l’Election Night, non ha vinto né perso nessuno, i candidati rompono il silenzio, ma ci vuol ancora qualche giorno per la vittoria finale. L’elezione americana ha cambiato anche il Social network , ora attento anche ai contenuti: la sfida digitale è la più nuova, in tutte le sue forme. Eppure, la vita è nuova ogni giorno ed è la quotidianità che conta, anche se in questi mesi è complessa. Il mondo avrà un Presidente, ma è già davvero tutto nuovo.

 
Go top