Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali



CattolicaNews Newsletter Rassegna Stampa Area Stampa
  • anziani e tablet

    Milano

    Anziano a chi?

    L’Italia è uno dei Paesi avanzati in cui slitta l’ingresso nell’età anziana: il momento di farsi da parte si sposta dopo i 75 anni. I “giovani anziani” secondo una ricerca della Cattolica:più competenti nel mondo digitale, più attivi nel sociale

  • OCP Report

    Milano

    Ue, gli affari di Mafia Spa

    Un traffico da 110 miliardi di euro all’anno, pari all’1% del Pil, è il volume dell’economia del crimine organizzato in Europa secondo l’ultimo rapporto OCP di Transcrime. Focus sugli investimenti mafiosi in sette Paesi europei

  • Rapporto Osservasalute 2014

    Roma

    Gli italiani stanno meglio

    Negli ultimi dieci anno la loro salute è migliorata, anche se sedentarietà e altre cattive abitudini dure a morire restano i principali nemici. Ma la minaccia arriva da ritardi e carenza di investimenti in prevenzione. Il Rapporto Osservasalute 2014

  • ponte Cina Istituto Confucio

    Milano

    Cina, la grande attrazione

    In cinque anni è salita del 28% la scelta del cinese a Lingue e le partenze degli studenti per l’estremo oriente registrano un +90%. Elisa Giunipero, nuova direttrice dell’Istituto Confucio, che segna un boom di corsisti, spiega perché




Video da YOUnicatt


ROMA

Iavicoli nel board Icoh

Il ricercatore della Cattolica è il nuovo segretario del comitato scientifico sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali” della Commissione Internazionale di Medicina del Lavoro. Resterà in carica fino al 2014

News dalle Sedi, Roma
Pubblicato: 10 settembre 2012

di Carla Alecci

Ivo Iavicoli

Il ricercatore dell’Istituto di Medicina del Lavoro dell’Università Cattolica di Roma, Ivo Iavicoli, è il nuovo segretario del comitato scientifico sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali” della Commissione Internazionale di Medicina del Lavoro (Icoh), che riunisce oltre 2000 membri provenienti da 93 paesi. Resterà in carica per il triennio 2012–2014.

«Negli ultimi anni – ha spiegato Iavicoli -, il rapido sviluppo della ricerca nell’ambito delle nanotecnologie ha notevolmente incrementato l’impiego dei nanomateriali in molteplici settori industriali e commerciali, dalla medicina alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, dalla produzione di energia a quella di nuovi materiali».

Il comitato scientifico Icoh sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali”, istituito nel marzo 2012, si occuperà di studiare i possibili effetti tossici e di definire le strategie di prevenzione per tutelare la salute dei lavoratori impiegati in attività che prevedono la produzione, l’uso e lo smaltimento di questi materiali.

Fondata nel 1906 l’Icoh ha tra i suoi scopi il progresso scientifico, la conoscenza e lo sviluppo della salute e della sicurezza in ambito occupazionale. L’autorevolezza di questa società è riconosciuta a livello mondiale e recentemente il suo codice etico è stato preso come riferimento in Italia dal decreto legislativo 81/2008, testo unico in materia di salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

Ivo Iavicoli, laureato in Medicina e chirurgia all’Università Cattolica di Roma, è ricercatore universitario confermato e professore aggregato presso l’Istituto di Medicina del Lavoro dello stesso Ateneo. Dal 2009 è Adjunct Professor alla scuola di Public Health dell’Università del Massachusetts, Amherst (Usa). Iavicoli è autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche ed è nel comitato editoriale di numerose riviste internazionali.

Carla Alecci




Libri

Pierre Rabhi. Il contadino poeta che respira con la terra

a cura di Giovanna Salvioni, Educatt, Milano 2011, € 3,00

Lezioni di diritto pubblico

Un agevole testo di studio che si discosta dai manuali tradizionali per la voglia di semplificare strutturalmente una materia complessa