Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali



CattolicaNews Newsletter Rassegna Stampa Area Stampa
  • Studenti della Cattolica nei chiostri

    Ateneo

    15 mln per il diritto allo studio

    A tanto ammonta l’investimento dell’ateneo tra esoneri totali, agevolazioni e interventi. E, anche quest’anno, manovra straordinaria da 800mila euro per garantire le borse di studio anche agli studenti idonei non beneficiari

  • Food Poverty

    Milano

    Povera patria

    Il volto della povertà in Italia non ha i tratti solo dello straniero o del barbone ma è molto più vicino a noi, come dimostra la ricerca sulla povertà alimentare nel nostro Paese promossa dal Banco Alimentare e pubblicata da Vita e Pensiero

  • stiglitz_th_200.jpg

    Milano

    Stiglitz, che errori con la Grecia

    Secondo il Premio Nobel per l’Economia 2001, in Cattolica per inaugurare Complexity Lab in Economics, l’uscita del Paese ellenico dall’euro segnerebbe la fine della solidarietà europea e aprirebbe a nuove crisi. La nostra intervista VIDEO

  • Papa Francesco

    Ateneo, Brescia

    La cura della casa comune

    Secondo il direttore dell’Asa Pierluigi Malavasi, l’Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco, suggerendo il metodo della percezione dei volti di chi soffre, chiede di globalizzare la solidarietà, tra fame e cibo, cambiamento climatico e lavoro




ROMA

Iavicoli nel board Icoh

Il ricercatore della Cattolica è il nuovo segretario del comitato scientifico sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali” della Commissione Internazionale di Medicina del Lavoro. Resterà in carica fino al 2014

News dalle Sedi, Roma
Pubblicato: 10 settembre 2012

di Carla Alecci

Ivo Iavicoli

Il ricercatore dell’Istituto di Medicina del Lavoro dell’Università Cattolica di Roma, Ivo Iavicoli, è il nuovo segretario del comitato scientifico sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali” della Commissione Internazionale di Medicina del Lavoro (Icoh), che riunisce oltre 2000 membri provenienti da 93 paesi. Resterà in carica per il triennio 2012–2014.

«Negli ultimi anni – ha spiegato Iavicoli -, il rapido sviluppo della ricerca nell’ambito delle nanotecnologie ha notevolmente incrementato l’impiego dei nanomateriali in molteplici settori industriali e commerciali, dalla medicina alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, dalla produzione di energia a quella di nuovi materiali».

Il comitato scientifico Icoh sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali”, istituito nel marzo 2012, si occuperà di studiare i possibili effetti tossici e di definire le strategie di prevenzione per tutelare la salute dei lavoratori impiegati in attività che prevedono la produzione, l’uso e lo smaltimento di questi materiali.

Fondata nel 1906 l’Icoh ha tra i suoi scopi il progresso scientifico, la conoscenza e lo sviluppo della salute e della sicurezza in ambito occupazionale. L’autorevolezza di questa società è riconosciuta a livello mondiale e recentemente il suo codice etico è stato preso come riferimento in Italia dal decreto legislativo 81/2008, testo unico in materia di salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

Ivo Iavicoli, laureato in Medicina e chirurgia all’Università Cattolica di Roma, è ricercatore universitario confermato e professore aggregato presso l’Istituto di Medicina del Lavoro dello stesso Ateneo. Dal 2009 è Adjunct Professor alla scuola di Public Health dell’Università del Massachusetts, Amherst (Usa). Iavicoli è autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche ed è nel comitato editoriale di numerose riviste internazionali.

Carla Alecci




Libri

Pierre Rabhi. Il contadino poeta che respira con la terra

a cura di Giovanna Salvioni, Educatt, Milano 2011, € 3,00

Lezioni di diritto pubblico

Un agevole testo di studio che si discosta dai manuali tradizionali per la voglia di semplificare strutturalmente una materia complessa