Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali



CattolicaNews Newsletter Rassegna Stampa Area Stampa
  • Diabete 2

    Roma

    Diabete di tipo 2, chirurgia più efficace della terapia medica

    Pubblicato su “Lancet” studio di King’s College di Londra e Università Cattolica – Policlinico A. Gemelli di Roma che documenta i vantaggi dell’approccio chirurgico metabolico rispetto al controllo convenzionale a lungo termine sulla malattia

  • Ricciardi-200.jpg

    Roma

    Ricciardi nominato presidente dell’Istituto Superiore di Sanità

    Il docente della Cattolica era commissario straordinario Iss dal luglio 2014. La soddisfazione del ministro della Salute Beatrice Lorenzin: «Figura di altissimo profilo»

  • Chiara Soldi e Camilla Cortellazzo sulla pagina Facebook dello Stars su Venezia72

    Brescia

    Lo Stars ci porta a Venezia

    Camilla Cortelazzo e Chiara Soldi, al terzo anno della laurea in Scienze e Tecnologie delle Arti e dello Spettacolo di Brescia, fanno parte della Giuria Classici della 72esima mostra del cinema. E via Facebook, Twitter e YouTube ci raccontano il Festival

  • La visita del cardinale Pietro Parolin al Policlinico Gemelli

    Roma

    Gemelli, il card. Parolin in visita

    Il 29 agosto il Segretario di Stato della Santa Sede ha presieduto la Santa Messa per i degenti e il personale dell’ospedale universitario e ha fatto visita al Centro Nemo e al reparto di Ostetricia e Neonatologia. Poi il pranzo nella mensa aziendale del Policlinico




ROMA

Iavicoli nel board Icoh

Il ricercatore della Cattolica è il nuovo segretario del comitato scientifico sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali” della Commissione Internazionale di Medicina del Lavoro. Resterà in carica fino al 2014

News dalle Sedi, Roma
Pubblicato: 10 settembre 2012

di Carla Alecci

Ivo Iavicoli

Il ricercatore dell’Istituto di Medicina del Lavoro dell’Università Cattolica di Roma, Ivo Iavicoli, è il nuovo segretario del comitato scientifico sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali” della Commissione Internazionale di Medicina del Lavoro (Icoh), che riunisce oltre 2000 membri provenienti da 93 paesi. Resterà in carica per il triennio 2012–2014.

«Negli ultimi anni – ha spiegato Iavicoli -, il rapido sviluppo della ricerca nell’ambito delle nanotecnologie ha notevolmente incrementato l’impiego dei nanomateriali in molteplici settori industriali e commerciali, dalla medicina alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, dalla produzione di energia a quella di nuovi materiali».

Il comitato scientifico Icoh sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali”, istituito nel marzo 2012, si occuperà di studiare i possibili effetti tossici e di definire le strategie di prevenzione per tutelare la salute dei lavoratori impiegati in attività che prevedono la produzione, l’uso e lo smaltimento di questi materiali.

Fondata nel 1906 l’Icoh ha tra i suoi scopi il progresso scientifico, la conoscenza e lo sviluppo della salute e della sicurezza in ambito occupazionale. L’autorevolezza di questa società è riconosciuta a livello mondiale e recentemente il suo codice etico è stato preso come riferimento in Italia dal decreto legislativo 81/2008, testo unico in materia di salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

Ivo Iavicoli, laureato in Medicina e chirurgia all’Università Cattolica di Roma, è ricercatore universitario confermato e professore aggregato presso l’Istituto di Medicina del Lavoro dello stesso Ateneo. Dal 2009 è Adjunct Professor alla scuola di Public Health dell’Università del Massachusetts, Amherst (Usa). Iavicoli è autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche ed è nel comitato editoriale di numerose riviste internazionali.

Carla Alecci




Libri

Pierre Rabhi. Il contadino poeta che respira con la terra

a cura di Giovanna Salvioni, Educatt, Milano 2011, € 3,00

Lezioni di diritto pubblico

Un agevole testo di studio che si discosta dai manuali tradizionali per la voglia di semplificare strutturalmente una materia complessa