Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali



CattolicaNews Newsletter Rassegna Stampa Area Stampa
  • Fondazione

    Roma

    Campobasso, nuovi vertici della Fondazione Giovanni Paolo II

    Il direttore del Policlinico "Agostino Gemelli" Maurizio Guizzardi è stato nominato alla guida del  nuovo Consiglio di amministrazione. Ai nuovi organi il compito di valutare la situazione attuale e i possibili scenari futuri, nel contesto della sanità molisana

  • cacao

    Milano

    Rimini, la Cattolica per Expo

    È un viaggio alla scoperta del cacao quello che propone ExpoLab al Meeting, anteprima della mostra preparata per l’esposizione del 2015. Martedì 26 agosto lo stand ospita un incontro sul Cibo degli Dei promosso insieme a Eurochocolate

  • euro

    Ateneo

    Dalla Cattolica oltre 900mila euro in più per borse di studio

    Per il quarto anno consecutivo, a fronte della contrazione dei finanziamenti pubblici, l’ateneo, con Istituto Toniolo ed Educatt, ha deliberato un contributo straordinario a favore delle richieste di tutti gli studenti meritevoli e bisognosi che sono risultati idonei PUBBLICATO IL BANDO 2014-2015

  • la grande bellezza

    Milano

    Se il film ti fa viaggiare

    Una ricerca dell’Università Cattolica, realizzata in collaborazione con l’Ischia Film Festival e il portale del Cineturismo, indaga come le rappresentazioni cinematografiche dei luoghi possano contribuire a orientare le scelte turistiche del pubblico




ROMA

Iavicoli nel board Icoh

Il ricercatore della Cattolica è il nuovo segretario del comitato scientifico sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali” della Commissione Internazionale di Medicina del Lavoro. Resterà in carica fino al 2014

News dalle Sedi, Roma
Pubblicato: 10 settembre 2012

di Carla Alecci

Ivo Iavicoli

Il ricercatore dell’Istituto di Medicina del Lavoro dell’Università Cattolica di Roma, Ivo Iavicoli, è il nuovo segretario del comitato scientifico sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali” della Commissione Internazionale di Medicina del Lavoro (Icoh), che riunisce oltre 2000 membri provenienti da 93 paesi. Resterà in carica per il triennio 2012–2014.

«Negli ultimi anni – ha spiegato Iavicoli -, il rapido sviluppo della ricerca nell’ambito delle nanotecnologie ha notevolmente incrementato l’impiego dei nanomateriali in molteplici settori industriali e commerciali, dalla medicina alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, dalla produzione di energia a quella di nuovi materiali».

Il comitato scientifico Icoh sulla “Salute dei Lavoratori esposti a Nanomateriali”, istituito nel marzo 2012, si occuperà di studiare i possibili effetti tossici e di definire le strategie di prevenzione per tutelare la salute dei lavoratori impiegati in attività che prevedono la produzione, l’uso e lo smaltimento di questi materiali.

Fondata nel 1906 l’Icoh ha tra i suoi scopi il progresso scientifico, la conoscenza e lo sviluppo della salute e della sicurezza in ambito occupazionale. L’autorevolezza di questa società è riconosciuta a livello mondiale e recentemente il suo codice etico è stato preso come riferimento in Italia dal decreto legislativo 81/2008, testo unico in materia di salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

Ivo Iavicoli, laureato in Medicina e chirurgia all’Università Cattolica di Roma, è ricercatore universitario confermato e professore aggregato presso l’Istituto di Medicina del Lavoro dello stesso Ateneo. Dal 2009 è Adjunct Professor alla scuola di Public Health dell’Università del Massachusetts, Amherst (Usa). Iavicoli è autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche ed è nel comitato editoriale di numerose riviste internazionali.

Carla Alecci