Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali



CattolicaNews Newsletter Rassegna Stampa Area Stampa
  • euro

    Ateneo

    Dalla Cattolica oltre 900mila euro in più per borse di studio

    Per il quarto anno consecutivo, a fronte della contrazione dei finanziamenti pubblici, l’ateneo, con Istituto Toniolo ed Educatt, ha deliberato un contributo straordinario a favore delle richieste di tutti gli studenti meritevoli e bisognosi che sono risultati idonei PUBBLICATO IL BANDO 2014-2015

  • UCSC Charity Work Program 2013

    Ateneo

    UCSC Charity Work Program esperienze dell’altro mondo

    Ventiquattro studenti dell’ateneo sono partiti, o partiranno nel corso dell’estate, per un progetto di solidarietà in Brasile, Etiopia, Sri Lanka, India, Capo Verde e Tanzania. Torneranno con un bagaglio di crescita personale e un’attività da mettere nel curriculum

  • green economy

    Brescia, Milano

    Green economy, la sfida dell'Ue

    Perché crei lavoro e innovazione, l’economia verde va integrata con le grandi strategie europee per l’occupazione e la crescita. È l’indicazione del rapporto della European Environment Agency, coordinato dal professore della Cattolica Roberto Zoboli, presentato a Milano, come primo atto "ambientale" del semestre italiano di presidenza del Consiglio europeo

  • la grande bellezza

    Milano

    Se il film ti fa viaggiare

    Una ricerca dell’Università Cattolica, realizzata in collaborazione con l’Ischia Film Festival e il portale del Cineturismo, indaga come le rappresentazioni cinematografiche dei luoghi possano contribuire a orientare le scelte turistiche del pubblico




ROMA

Livio Pagano nel board dell’Eortc-Idg

L’ematologo del Gemelli è stato chiamato a far parte del Noard esecutivo che studia i problemi infettivi nei tumori

News dalle Sedi, Roma
Pubblicato: 13 luglio 2012

Grande soddisfazione per Livio Pagano, ematologo dell’Università Cattolica di Roma e responsabile dell’Unita per il “Trattamento delle Emopatie Maligne dell’Anziano” del Policlinico “A. Gemelli“. Da aprile infatti il nostro medico è stato chiamato a far parte dell’Executive Board dell’EORTC-IDG ( Gruppo malattie infettive dell’European Organization for Research and Treatment of Cancer). Il Gruppo si interessa delle problematiche infettivologiche in particolare dei pazienti oncologici con particolare attenzione a quelli con emopatie maligne. Il riconoscimento va a sommarsi al suo attuale ruolo di coordinatore (Chairman) del gruppo SEIFEM - Sorveglianza Epidemiologica delle Infezioni Fungine nelle Emopatie Maligne - e a quello di Past-President della FIMUA - Federazione Italiana Micopatologia Umana ed Animale


IL RITRATTO

Livio Pagano è attualmente professore associato di Ematologia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma ed opera presso la Divisione di Ematologia del Policlinico Gemelli. Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia conseguita nel 1980, si è specializzato in Medicina Interna e quindi in Ematologia. Attualmente è responsabile dell’Unita di Struttura Semplice per il “Trattamento delle Emopatie Maligne dell’Anziano”. E' membro di numerose società accademiche nazionali ed internazionali nell’ambito delle malattie ematologiche ed infettive quali: GIMEMA, ASH, EHA, SIE, EORTC-IDG (Exec Board member 2012-), FIMUA (Presidente della Società per il 2007-08), SEIFEM (Chairman 2004-2012). E’ coinvolto nell’attività di peer-review di numerose riviste internazionali, oltre ad essere valutatore ECM per il Ministero della Pubblica Istruzione dal 2004. E’ autore o coautore di oltre 200 pubblicazioni che includono capitoli di trattati e articoli originali pubblicati su riviste indexate e dotate di impact Factor (IF cumulativo 2011 oltre 1080). 84° nella graduatoria Top Italian Scientists VIA Academy con un Citation Index di 33. Le principali aree di interesse sono la diagnosi ed il trattamento delle emopatie maligne (con particolare attenzione alle forme “rare” ed “orfane”), epidemiologia e trattamento delle leucemie secondarie e la gestione delle complicanze infettive (in particolare delle infezioni fungine) nel paziente neutropenico.