Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali



CattolicaNews Newsletter Rassegna Stampa Area Stampa
  • conciliazione famiglia-lavoro

    Milano

    Famiglia-lavoro in Tv, la conciliazione non fa notizia

    Tre studi dell’ateneo sul grado di copertura mediatica, mostrano che il problema è praticamente assente nei telegiornali nazionali (40 citazioni su 413mila notizie), fortemente semplificato in oltre 1.200 film dell’ultima decade e trattato in modo ambivalente dalla serialità televisiva: innovativo nella fiction, tradizionalista nel factual entertainment

  • transcrime

    Milano

    Transcrime, 80 miliardi di ricavi per le mafie in Europa

    Secondo i primi risultati del progetto di ricerca Organised Crime Portfolio, presentati a Bruxelles alla presenza del commissario europeo Cecilia Malmstrom e del ministro Angelino Alfano, a tanto ammonta il volume d’affari nei 28 Paesi Ue

  • Nature, Volume 513 Number 7518 pp279-454 - 18 September 2014

    Roma

    Italiani con gli occhi a mandorla

    Scienziati dell’Università Cattolica, con un maxi-studio di genetica e antropologia che ha conquistato la copertina di Nature, rivelano che gli Europei sono “figli” non di due ma di tre onde migratorie primitive, la terza ondata di genti venute dal Nord e dalla Siberia. Una ricerca che spiega anche alcune caratteristiche genetiche che ci contraddistinguono

  • Il rettore dell'Università degli Studi di Milano Gianluca Vago e il rettore dell'Università Cattolica Franco Anelli

    Ateneo, Cremona

    Sicurezza alimentare, parte la Scuola Cattolica-Statale

    Con un dottorato che prenderà il via in concomitanza con Expo 2015 prende forma il programma di collaborazione tra le due università milanesi, Miur e ministero della Salute. Il rettore Franco Anelli: «Potrebbe diventare l’eredità dell’esposizione universale»




MILANO

Scaroni, Conti e i big dell’energia, faccia a faccia sulla strategia energetica del Paese

I vertici di Eni, Enel, Edison, Terna, a2a, Sorgenia, intervistati dal direttore del Sole 24 Ore, in aula magna per iniziativa dell’Osservatorio della regolazione amministrativa. Con loro il presidente dell’Authority e il sottosegretario allo Sviluppo

News dalle Sedi, Milano
Pubblicato: 12 giugno 2012

Dall'alto a sinistra: Fulvio Conti, Paolo Scaroni, Bruno Lescoeur, Massimo Orlandi

Una questione cruciale per il Paese, su cui si giocano interessi geopolitici e sostenibilità per l’ambiente e per il costo della vita degli italiani. Di regolazione del mercato dell’energia  si occupa l’Osservatorio nato in ateneo quattro anni fa per iniziativa dei professori Pippo Ranci ed Enzo Pontarollo, con il sostegno delle principali aziende energetiche del Paese. Un punto di osservazione su un settore chiave per uno Stato come il nostro che non ha risorse proprie e si divide tra chi punta sul gas e chi scommette sull’energia elettrica. Con l’opzione tra un’Italia come “hub” del gas, collettore tra Mediterraneo ed Europa, che fa i conti però con una burocrazia che richiede 10 anni per dare il via libera a un rigassificatore; e un’Italia in cui aumentano i consumi elettrici, con prezzi troppo alti che penalizzano cittadini e imprese.

Su questi temi il Governo Monti si è impegnato a presentare la propria strategia energetica, in un contesto storico e geopolitico che è molto mutato: la scelta di rinunciare al nucleare, la perdita delle buone relazioni con la Libia dopo la guerra nel Paese nordafricano, la questione aperta dei gasdotti dell’Europa orientale, tanto per citare solo le questioni principali. In vista della presentazione di questo piano, l’Osservatorio della regolazione amministrativa dell’Università Cattolica organizza il 25 giugno nell’aula magna di largo Gemelli 1 a Milano, a partire dalle 9.30, un confronto tra i vertici dei principali gruppi italiani del settore: Fulvio Conti, amministratore delegato Enel, Strategia energetica per l'ItaliaBruno Lescoeur, Ceo di Edison, Massimo Orlandi, amministratore delegato di Sorgenia, Luigi Roth, presidente di Terna, Paolo Scaroni, amministratore delegato di Eni, e Graziano Tarantini, presidente del Consiglio di gestione di a2a, che saranno intervistati dal direttore del Sole 24 Ore Roberto Napoletano.

Prima di loro, e dopo i saluti del prorettore vicario Franco Anelli e del direttore dell’Osservatorio Enzo Pontarollo, che presiede i lavori, il sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico Claudio De Vincenti presenterà gli Spunti per una strategia energetica per il nostro Paese. Dopo il dibattito tra le imprese, il sottosegretario risponderà alle richieste dei vertici aziendali del settore e lascerà poi la parola al nuovo presidente dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas Guido Bortoni. Le conclusioni sono affidate al professor Pippo Ranci.

Nei suoi quattro anni di vita l’Osservatorio ha organizzato circa otto seminari e un convegno all’anno, con la partecipazione di giuristi ed economisti, di aziende, dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas, e di magistrati del Tar Lombardia, sezione energia. 

Il programma del convegno del 25 giugno (194.90 KB)