Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali



CattolicaNews Newsletter Rassegna Stampa Area Stampa
  • Basic Research in Cardiology

    Roma

    Infarto, scoperta molecola freno

    Renderebbe inoffensive le cellule immunitarie che lo favoriscono. È il risultato di un lavoro di ricercatori di cardiologia dell’Università Cattolica che sarà pubblicato su Basic Research in Cardiology. Studi in corso potrebbero dimostrare la validità di terapie preventive antinfiammatorie

  • Giovanni Reale e Sandro Pertini

    Milano

    Giovanni Reale, ricordo del maestro del pensiero antico

    Nel giorno della scomparsa del filosofo, laureato dell’ateneo, allievo di monsignor Olgiati e per trent’anni professore della Cattolica, il ricordo della comunità accademica, del preside della “sua” facoltà, e alcuni stralci del profilo curato dall’allievo Roberto Radice, pubblicati oggi sul quotidiano "Avvenire"

  • Christian Harris

    Milano

    Lavorare con Google nel motore

    Christian Harris è arrivato a Dublino nell’headquarter europeo della corporation americana grazie al network creato dal professor Brioschi con l’International Advertising Association. Un “passaporto” conferito anche quest’anno a 140 studenti Cimo GALLERY

  • anziani

    Roma

    Lotta all’invecchiamento, l'Italia guida il primo studio europeo

    Ottanta ricercatori da 11 nazioni, 1.500 pazienti coinvolti e un finanziamento pubblico-privato di 49 milioni di euro: il progetto Sprintt coordinato dal geriatra dell’Università Cattolica Roberto Bernabei e da Susanna Del Signore di Sanofi




BRESCIA

Un'app come cicerone

Basta inquadrare con lo smartphone una montagna o un monumento e J’eco guides, co-prodotta dallo spin off della Cattolica Ecometrics, ti spiega tutto, grazie a una libreria di guide interattive realizzate da autori locali per il turismo sostenibile

News dalle Sedi, Brescia
Pubblicato: 19 settembre 2012

di Antonella Olivari

Quante volte ci è capitato durante un’escursione in montagna di volere sapere il nome delle vette che abbiamo di fronte o di conoscere il nome dell’animale o del fiore che abbiamo appena visto, oppure durante un giro in bicicletta di volere conoscere lo stile architettonico di un palazzo o di una chiesa. Così come, durante una gita in barca, di avere informazioni su quale caletta sia meglio approdare per un po’ di snorkeling o per visitare una cavità subacquea. Tutte queste domande ora possono trovare risposte sul display di uno smartphone, inquadrando semplicemente l’ambiente che ci sta di fronte.

A dare queste risposte è la nuova piattaforma J’eco Guides, che consente di migliorare la promozione e la fruizione del territorio e, a pochi mesi dalla nascita, è già in finale al concorso World Summit Award Mobile, promosso in partnership da Unesco e Onu, una delle più prestigiose competizioni mondiali, che seleziona una manciata di app in tutto il mondo. E che a febbraio 2013 parteciperà ad Abu Dhabi alla premiazione finale.

J’eco Guides ha un legame stretto con l’Università Cattolica: è stata sviluppata infatti da J’eco, la start-up di cui fa parte anche Ecometrics, lo spin off dell’ateneo impegnato nella gestione ambientale con Dynamoscopio, un gruppo di ricerca impegnato nella diffusione della cultura attraverso nuovi media, e Superpartes Innovation Campus, centro di sviluppo per nuovi progetti, tecnologici e imprenditoriali.

«È la prima libreria di guide interattive realizzate da Autori Locali per il turismo sostenibile», spiega Stefano Oliveri, amministratore delegato di Ecometrics. Guide che forniscono informazioni sugli itinerari: altitudine, tempi di percorrenza, dislivelli, alternative di sentiero. Fra gli autori si possono trovare già oggi una pluralità di soggetti prestigiosi, come per esempio Parco del Ticino, Parco dell’Alto Garda Bresciano, Mantova vini e sapori e altri ancora. L’app è integrata con una pluralità di social network. Il principio è quello dell’innovazione condivisa, che mette al centro del processo della guida l’autore stesso. Tutti possono pubblicare, dalle grandi istituzioni ai singoli viaggiatori grazie ad una grazie ad una piattaforma con un’unica interfaccia web aperta a più autori. Sarà poi la comunità web a decretare il valore o meno di quella guida.

La guida così realizzata viene resa disponibile su iPhone e iPad, e, dalla fine dell’anno anche su Android. Con J'eco Guides quindi cultura, ambiente e tecnologia trovano spazio in una tasca senza il peso e l’ingombro di guide cartacee. Un modo facile per consultare guide interattive e multimediali relative al territorio e i patrimoni che ci circondano, vivere il turismo consapevole in modo facile, divertente e leggero, esplorare il mondo intorno a noi in Realtà Aumentata, condividere le tue esperienze con i tuoi amici e aderire a una comunità di utenti, ma anche contribuire alla valorizzazione del territorio interagendo con le realtà locali.

Antonella Olivari




Libri

Pierre Rabhi. Il contadino poeta che respira con la terra

a cura di Giovanna Salvioni, Educatt, Milano 2011, € 3,00

Lezioni di diritto pubblico

Un agevole testo di studio che si discosta dai manuali tradizionali per la voglia di semplificare strutturalmente una materia complessa