La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per concorso:

Percorsi formativi per i 24 Cfu

I percorsi consistono in attività formative e relativi esami coordinati fra loro e articolati in modo tale che ogni studente acquisisca i 24 Cfu, con 6 Cfu in almeno 3 dei 4 seguenti ambiti disciplinari: a. pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; b. psicologia; c. antropologia; d. metodologie e tecnologie didattiche. Le attività didattiche di tale percorso prenderanno avvio – con più edizioni, erogate nelle sedi di Milano e di Brescia – a partire da gennaio 2018 . Sarà possibile l’iscrizione ai percorsi formativi selezionando, tra gli insegnamenti proposti, i corsi d’interesse. Pertanto, ai fini della necessaria modifica del piano degli studi, sarà definita una nuova finestra temporale a disposizione di tutti gli studenti interessati. CERTIFICAZIONE Terminati i percorsi e sostenuti i relativi esami, l’Università certificherà il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti, indicando gli insegnamenti, i settori scientifico-disciplinari e le votazioni riportate. Per i laureati presso altro Ateneo: i candidati dovranno attenersi alle indicazioni fornite dalle competenti strutture della propria università ai fini del riconoscimento dei Cfu già acquisiti. IN CONTATTO CON NOI Chi desiderasse lasciare i propri contatti verrà aggiornato sui percorsi di formazione dell’Università Cattolica per il conseguimento dei 24 Cfu. Infoform per info 24 CFU #scuola #creditiformativi #cfu #concorso Facebook Twitter Send by mail.

 

I Wish, i desideri in un video

ateneo I Wish, i desideri in un video Il Centro pastorale dell’Ateneo lancia il concorso rivolto in modo particolare agli studenti sul tema delle speranze e dei sogni dei giovani. Le migliori clip saranno premiate con buoni informatici da 1.500, 1.000 e 500 euro per i primi tre classificati. Giovani e desideri il concorso per un video amatoriale promosso dal Centro pastorale dell’Ateneo. Rivolto in modo particolare agli studenti, il contest chiede ai partecipanti un video di 3 minuti per raccontare le loro speranze, i loro sogni, la loro visione del futuro in una realtà in cui il desiderio si deve scontrare con mille difficoltà. Un modo per ascoltare la loro voce, sollecitati anche dal prossimo Sinodo dei Giovani indetto da Papa Francesco. I video saranno valutati da una commissione composta da docenti dell’Università Cattolica e da professionisti del mondo del cinema. Il video, della durata massima di 3 minuti primi, dovrà essere realizzato in formato Mpeg4 e consegnato insieme a una copia della domanda di partecipazione debitamente compilata.

 
Go top