La tua ricerca ha prodotto 5 risultati per natale:

Degustando s'impara

Cremona Degustando s'impara Degustazione pre-natalizia per gli studenti del corso di Laurea triennale in Scienze e Tecnologie Alimentari , che sotto la guida dei ricercatori di Viticoltura e Enologia hanno degustato vini in abbinamento a salumi e formaggi del territorio. La degustazione ha avuto inizio con i saluti introduttivi della Dott.ssa Emanuela Tabusso , tutor della sede, che ha ringraziato le aziende che hanno offerto i prodotti ( Auricchio e Negroni ) e il gruppo studentesco Unilab per avere finanziato l’evento. Fabrizio Torchio e la dott.ssa Annalisa Rebecchi , ricercatori rispettivamente presso l’istituto di Viticoltura, Enologia e Microbiologia della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali hanno quindi guidato gli studenti attraverso i cinque sensi, alla scoperta di sapori e percezioni. Ortrugo , Gutturnio e Moscato i tre vini oggetto della degustazione che, come ha spiegato il dott. Per quanto riguarda l’olfatto la dott.ssa Diti ha mostrato la ruota degli odori, inventata da un’enologa dell’università di Davis : uno strumento molto utile che riunisce in famiglie di appartenenza la maggior parte degli odori riscontrabili nei vini. La dott.ssa Rebecchi ha poi condotto l’assaggio dei formaggi, tra provolone dolce, piccante e pecorino, mostrando come valutare colore, morbidezza, elasticità e sapore, in abbinamento ai vini secondo la regola “formaggi chiari con vini bianchi, formaggi stagionati con vini scuri, rossi”. E in fondo non poteva mancare il dolce, che con il Moscato d’Asti e il tradizionale panettone ha permesso di festeggiare in allegria l’arrivo delle festività natalizie, tra brindisi e scambi di auguri.

 

Natale, un libro è sempre una buona idea

Una borsa? E che ne sapeva lui di borse? Una pianta? La solita stella di Natale? Un gioiello? Ma no, Angela era contraria a buttare via i soldi in quel modo. Non sveliamo la risposta del protagonista del racconto di Francesco Recami (in Regalo di Natale , Sellerio), ma un libro è decisamente una buona idea. Tuttavia non è facile scegliere, tra il mare magnum di novità e di classici, cosa regalare e a chi. Proviamo allora a snocciolare qualche titolo da mettere sotto l’albero per tipologia di lettore. Per chi è alla caccia del bestseller fresco di stampa la libreria Vita e Pensiero consiglia Ogni storia è una storia d’amore di Alessandro D’Avenia (Mondadori), I l mare dove non si tocca di Fabio Genovesi (Mondadori), La fine dei vandalismi di Tom Drury (Nne). Non può mancare Gli anni del nostro incanto di Giuseppe Lupo (Marsilio) che dedica il libro a Milano, «all’alfabeto delle sue periferie, all’incanto delle sue luci», con una storia che parla già dalla copertina che ritrae in bianco e nero di una famiglia felice degli anni ’60, in vespa. Leggendo scopriamo che si parla di un padre operaio, una madre parrucchiera, un figlio di sei anni e una bimba che non ne ha ancora compiuto uno; «vengono dalla periferia, sembrano presi dall'euforia del benessere che ha trasformato la loro cronaca quotidiana in una vita sbarluscenta. La seconda è, invece, per chi ama i gialli e le storie di cronaca: Compulsion di Meyer Levin (Adelphi) racconta, infatti, la vicenda del delitto perfetto ideato a Chicago negli anni ’20, un caso che fece storia e ispirò il film Nodo alla gola di Hitchcock.

 

Chiusure invernali 2017

La biblioteca rimarrà chiusa al pubblico dal 23 Dicembre 2017 al 1° Gennaio 2018. Da martedì 2 a venerdì 5 gennaio 2018 effettuerà l’orario ridotto: 8.30 - 12.30 - 14 - 17 CREMONA La sede resterà chiusa da sabato 23 dicembre 2017 a mercoledì 3 gennaio 2018 e da venerdì 5 gennaio a domenica 7 gennaio 2018. La Biblioteca sarà chiusa al pubblico dall’8 al 10 dicembre; dal 23 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018. PIACENZA Chiusura invernale dal 23 dicembre al 1° gennaio L’Ufficio Stage e Placement chiuderà il 22 dicembre pomeriggio e riaprirà l’8 gennaio. La Biblioteca di Piacenza sarà chiusa al pubblico dall’8 al 10 dicembre; dal 23 dicembre 2017 al 1° gennaio 2018. L'Ufficio Dottorati di ricerca sarà chiuso dal 27 dicembre 2017 al 5 gennaio 2018. Il Servizio di Sorveglianza Sanitaria sarà chiuso dal 27 dicembre al 7 gennaio 2018.

 

Natale, una lunga storia d’amore

È bello sapere che al principio c’è una parola che sceglie di ri- volgersi e di unirsi a noi fino a farsi simile, anche nella debolezza. dicembre 2017 di Saverio Xeres prete della diocesi di Como, docente di Introduzione alla Teologia all’Università Cattolica. Al centro del Prologo quelle poche, densissime parole che irradiano una luce nuova, fecondissima di pensiero e generatrice di vita: « Il Verbo si è fatto carne ». In principio, dunque, ovvero all’origine e al fondo di tutto, sta questo atteggiamento di apertura, di disponibilità, che è Dio stesso: la Parola . Divenne : con questa espressione (pigramente tradotta dal latino con « si è fatto ») siamo di nuovo allontanati dall’idea di Dio come di un essere, lontano e statico: Dio diviene , cioè cambia, si adegua, viene incontro all’altro a sé . Se mai, proprio perché tutto è possibile a Dio, c’è da chiedersi come mai, tra tutto quello che poteva fare, Egli abbia scelto proprio di diventare uomo, e nel modo che sappiamo, ovvero in tutto simile a noi, nella debolezza, nella sofferenza e perfino nella morte. prete della diocesi di Como, insegna Storia della Chiesa al Seminario di Como e alla Facoltà Teologica di Milano, e Introduzione alla Teologia all’Università Cattolica di Milano.

 

Natale, una nevicata musicale

Ateneo Natale, una nevicata musicale I concerti di “Note d’inChiostro” a Milano e della Corale Polifonica a Roma accompagneranno la preparazione alle feste natalizie, insieme alle celebrazioni eucaristiche in tutte le sedi. L’assistente ecclesiastico generale presiederà anche la santa messa della sede di Roma giovedì 14 dicembre 2017 alle 12.30, nella chiesa centrale della facoltà di Medicina e Chirurgia. A Milano il concerto natalizio dello Studium musicale “Note d’inChiostro”, diretto da Giampiero Innocente - in programma mercoledì 13 dicembre alle 20.30 in Aula Magna - quest’anno assume la forma plastica di una autentica, abbondante “nevicata musicale”, sia per le opere presentate ed eseguite, sia per il numero di musicisti e coristi coinvolti. Una serie di brani di Mozart ci porta poi al periodo classico: l’Andante dal famoso concerto per clarinetto K 622 è un autentico capolavoro, opera del Mozart maturo che già ha messo mano alle ultime composizioni della sua vita, quelle del 1791. natale #celebrazioni #concerti #ucstore Facebook Twitter Send by mail PRESEPI D’ARTISTA NEI CHIOSTRI In occasione della feste natalizie l’Università Cattolica, per il terzo anno consecutivo, ospita in largo Gemelli a Milano una mostra di presepi d’artista promossa dalla Fondazione Crocevia. Sabato 16 dicembre , alle ore 17, in Aula Magna si terrà il Concerto di Natale , che avrà per protagonisti l’ Ensemble Vocale Ambrosiano e il coro di voci bianche I Musici Cantori di Milano , fondato da Claudio Abbado. UC STORE, IDEE REGALO COL 20% DI SCONTO Fare regali di Natale con i prodotti della linea dell’Università Cattolica: una buona idea! Soprattutto perché da lunedì 18 dicembre all’UC Store iniziano le promozioni natalizie con il 20% di sconto su tutti i prodotti.

 
Go top