Università Cattolica del Sacro Cuore

Link funzionali



CattolicaNews Newsletter Rassegna Stampa Area Stampa
  • Kader Abdolah

    Milano

    Libri, una storia d’integrazione

    Kader Adbolah, scrittore in Iran, dopo essere fuggito in Olanda ha appreso una nuova lingua diventando uno dei maggiori narratori dei Paesi Bassi. Nella nostra intervista la forza della cultura per il dialogo e il suo #ioleggoperché

  • Ezio Franceschini

    Ateneo

    Il rettore che fece la Resistenza

    Settant’anni dalla Liberazione dell’Italia come 70 erano gli anni di Ezio Franceschini quando, ripercorrendo la sua vita, ricordò la lotta contro l’oppressore insieme all’amico Concetto Marchesi. Le iniziative dell’Ateneo per il 25 aprile

  • social street

    Milano

    Il network scende in strada

    Dopo il primo caso di Bologna le Social Street crescono in tutta Italia. A Milano sono raddoppiate in un anno le esperienze di vicinato 2.0 e gli iscritti continuano a crescere. Uno studio dei sociologi dell’ateneo

  • convenzione Transcrime polizia

    Milano

    Furti in abitazione, un modello predice le case a rischio

    Grazie alla convenzione firmata dal Capo della Polizia Alessandro Pansa e il rettore Franco Anelli, Transcrime lavorerà con il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno per contrastare i fenomeni criminali




ROMA

Il cordoglio dell’Università Cattolica per la morte di monsignor Sergio Lanza

L’Assistente ecclesiastico generale è mancato mercoledì 19 settembre al Policlinico Gemelli. Il ricordo commosso dell'Ateneo

Speciali, Ateneo
Pubblicato: 20 settembre 2012

Monsignor Sergio Lanza presiede la celebrazione della santa messa in preparazione al Natale 2012L’intera comunità dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, con grande commozione, si raccoglie in preghiera e accompagna il sereno ritorno alla Casa del Padre del carissimo monsignor professor Sergio Lanza, Assistente ecclesiastico generale dal marzo 2008.

Recentemente nominato Prelato d’onore di Sua Santità, monsignor Sergio Lanza è nato a Morbegno (Sondrio) il 18 giugno 1945 e ha compiuto gli studi secondari e il curriculum teologico nel Seminario di Como. Ordinato sacerdote della diocesi di Como il 22 giugno 1969, si è laureato in Teologia e in Pedagogia e licenziato in Scienze Bibliche. Consultore della Congregazione per il clero e del Pontificio Consiglio per la cultura, oltre che presidente di Finetica, è autore di opere di alto livello scientifico e teologico.

Nei quattro anni della sua funzione di Assistente ecclesiastico generale non ha mai fatto mancare il suo paterno consiglio e la propria vicinanza a tutti coloro che, fiduciosi nel suo ascolto e ammirati dalla sua capacità di giudizio, si sono rivolti a lui. Per gli assistenti ecclesiastici, i docenti, gli studenti, il personale tecnico-amministrativo e assistenziale egli ha costituito una presenza vigile e importante, un riferimento essenziale in tutte le vicende – normali o straordinarie, liete o difficili – della vita dell’Ateneo dei cattolici italiani.

Le esequie di monsignor Sergio Lanza si sono svolte venerdì 21 settembre presso la Chiesa centrale del Sacro Cuore della sede romana dell’Università Cattolica. La celebrazione è stata presieduta da sua Eccellenza monsignor Mariano Crociata, Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana (LEGGI L'OMELIA).

La famiglia universitaria ricorderà la figura e la coerente testimonianza cristiana di monsignor Sergio Lanza nel mese di novembre, con la celebrazione a Milano, nell’Aula Magna dell’Ateneo, di una Santa Messa di suffragio, presieduta da sua Eminenza cardinale Angelo Scola, Arcivescovo di Milano e Presidente dell’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori.


IL MESSAGGIO DI CORDOGLIO DI PAPA BENEDETTO XVI 

Il messaggio del Santo Padre (60,37 KB)

Omelia di monsignor Mariano Crociata (154,62 KB)




Libri

Pierre Rabhi. Il contadino poeta che respira con la terra

a cura di Giovanna Salvioni, Educatt, Milano 2011, € 3,00

Lezioni di diritto pubblico

Un agevole testo di studio che si discosta dai manuali tradizionali per la voglia di semplificare strutturalmente una materia complessa