La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per diocesi:

L'augurio al nuovo vescovo di Brescia

NOMINA L'augurio al nuovo vescovo di Brescia Il rettore Franco Anelli esprime la gioia dell’intera famiglia dell’Università Cattolica per la nomina di monsignor Pierantonio Tremolada alla guida della diocesi bresciana, alla quale l’Ateneo è profondamente legato. Il grazie a monsignor Luciano Monari 12 luglio 2017 «L’intera famiglia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, e in particolare la nostra sede bresciana si rallegra per la nomina di S.E. monsignor Pierantonio Tremolada alla guida della Diocesi di Brescia, alla quale l’Ateneo è profondamente legato». Lo ha dichiarato il rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Franco Anell i dopo l’annuncio avvenuto in contemporanea a Milano e Brescia. vescovo #tremolada #diocesi #brescia Facebook Twitter Send by mail.

 

Dal business all’anima, un ponte tra Chiesa e società civile. La ricerca della Cattolica

Attualmente il potenziale di tale patrimonio, quale veicolo di trasmissione della cultura religiosa, ma non solo, risulta sfruttato solo in parte. Per questo la Diocesi si è aperta a nuove idee e collaborazioni, come quella con l’Università, per intercettare un pubblico sempre più ampio». Delle 683 chiese, dei quasi 90 mila fra i beni storici e artistici, 12 mila libri e cinque istituti culturali i cittadini poco sanno, dunque. C’è poi un altro risultato importante: i piacentini apprezzano le iniziative e gli eventi promossi dalla diocesi, ma vorrebbero potere avere a disposizione degli itinerari e dei pacchetti culturali definiti». Ad avvalorare le considerazioni e i dati esposti dagli studenti, l’intervento di Manuel Ferrari: «Sappiamo che occorre sempre di più fare un discorso di insieme: abbiamo un turismo, quello legato alle nostre rassegne, che si è fidelizzato, ma che arriva dai territori vicini a Piacenza. Valorizzare i beni che la diocesi ha, sparsi su quattro province e tre regioni, è un modo per attrarre anche pubblico da più lontano». Questo è fantastico e sono certo che potranno distinguersi quando si affacceranno al mondo del lavoro».

 
Go top