La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per giustiziariparativa:

La tua giustizia non è la mia

piacenza La tua giustizia non è la mia Gherardo Colombo in Cattolica per parlare di giustizia riparativa «Da noi giustizia è ancora sinonimo di vendetta». Parola di Gherardo Colombo , prima giudice, poi pubblico ministero in inchieste che hanno fatto la storia d’Italia, come la Loggia P2 o Mani Pulite ed ospite dell’Università Cattolica lo scorso 14 febbraio. Una idea di giustizia orientata al recupero, all’inclusione, alla riparazione, «idea che si allontana da quella di vendetta e tortura diffusa in Italia». La risposta alla trasgressione dovrebbe essere individualizzata sulla base di ciò di cui ha bisogno la persona che ha commesso il reato: chi è pericoloso deve stare da un’altra parte, ma solo finché lo è. Colombo riprende la Costituzione ed i suoi principi, l’idea che le persone debbano preservare la propria dignità seppur colpevoli di aver commesso un reato. Il 70% dei carcerati – ha precisato - commette nuovamente un reato, una volta scontata la pena.La Costituzione avrebbe però un’intenzione ben diversa: la pena dovrebbe essere lo strumento per riportare sulla retta via una persona, invece i fatti ci dimostrano che non è così. Il risarcimento non si attua restituendo il male al male, ribadisce Colombo «In molti Paesi è applicata, in alternativa alla giustizia retributiva, quella riparativa, che è il suo opposto: un modello che prevede, con la presenza di esperti, un avvicinamento progressivo tra vittima e colpevole.

 
Go top