La tua ricerca ha prodotto 3 risultati per merito:

Italia, il merito che non c’è

MILANO Italia, il merito che non c’è Per il quarto anno il nostro Paese si colloca ultimo tra i 12 big europei nella classifica sulla meritocrazia stilata dall’Ateneo con l’omonimo Forum. maggio 2018 di Paolo Balduzzi * Per il quarto anno consecutivo, abbiamo misurato le condizioni che determinano la valorizzazione del merito in dodici Paesi europei. Ma cos’è la meritocrazia? Come si definisce? E da che cosa dipende? Il termine è certamente molto controverso, tanto è vero che ognuno di noi ha probabilmente in mente un’accezione diversa e personale del concetto. Più importanti la famiglia di origine, la regione di nascita, il genere di appartenenza o anche solo la rete di conoscenze e amicizie personali. Per dare sostanza e per verificare tutto ciò, la nostra ricerca - che nasce dalla collaborazione con il Forum della meritocrazia (Giorgio Neglia) e ha coinvolto il Laboratorio di statistica applicata dell’Università Cattolica (Andrea Bonanomi, Alessandro Rosina) - ci ha permesso di misurare questo concetto. E purtroppo di confermare che l’Italia è ultima tra i Paesi europei per meritocrazia e per ciascuna delle condizioni che, secondo la nostra misura, lo determinano. docente di Scienza delle finanze e di Economia pubblica alla facoltà di Economia, campus di Milano #merito #meritocrazia #italia Facebook Twitter Send by mail.

 

Per le matricole 31 borse di studio

piacenza e cremona Per le matricole 31 borse di studio La Fondazione di Piacenza e Vigevano mette a disposizione dei nuovi iscritti delle facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali e di Economia e giurisprudenza nelle sedi di Piacenza e Cremona, 100mila euro da destinare agli studenti meritevoli. agosto 2017 Trentuno borse di studio per i nuovi iscritti della laurea triennali e magistrali nei campus di Piacenza e di Cremona dell’Università Cattolica . Le mette a disposizione la Fondazione di Piacenza e Vigevano che ha stanziato 100mila euro per le facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambiental i e di Economia e Giurisprudenza . In particolare, tre sono riservate a matricole meritevoli del corso di laurea triennale in Scienze e tecnologie alimentari e altrettante alla triennale in Scienze e tecnologie agrarie del campus piacentino . Sono quattro, invece, i contributi per chi si iscrive al nuovo corso di laurea triennale in lingua inglese Safe - Sustainable agriculture for food quality and environment , che partirà a settembre nella sede di Piacenza. Le otto borse per le laurea magistrali si dividono equamente tra il corso di laurea in Scienze e tecnologie agrarie e in Scienze e tecnologie alimentari. Per quanto riguarda la facoltà di Economia e Giurisprudenza , i nuovi iscritti al corso di laurea in Economia aziendale avranno a disposizione otto borse , da dividere tra le cinque della sede di Piacenza e le tre della sede di Cremona.

 

Un premio ai migliori 200

milano Un premio ai migliori 200 Sono state consegnate in aula magna le borse di studio per gli studenti del primo anno delle triennali e delle magistrali e gli iscritti agli anni successivi con la media più alta. febbraio 2018 di Stefano Francescato e Mariangela Masiello * L’Università Cattolica premia i suoi talenti con 200 borse di studio assegnate dall’Ateneo e dall’Istituto Giuseppe Toniolo agli studenti selezionati sulla base del merito. Anche se lavorerete con strumenti che ancora non esistono, si tratta di imparare a usare la testa, di tirar fuori il talento e di insegnarvi principi e metodi perché siate voi a costruire le conoscenze del futuro». Lo studente sente che qualcuno è attento al suo cammino formativo e che l’università non è una presenza anonima» ha commentato Paola Bignardi , in rappresentanza dell’Istituto Toniolo. Questi sostegni materiali sono una risposta dinamica alla propria vocazione, permettono di sentirsi parte di una grande famiglia universitaria» ha poi aggiunto leggendo alcune righe di una email ricevuta da una studentessa vincitrice di borsa». A portare il punto di vista delle aziende è stato Andrea Mezzadra , partner di Bdo Italia, società leader nel campo della revisione contabile con 74mila professionisti in 160 Paesi, che sosteneva 15 premi di studio per studenti iscritti al secondo anno della laurea magistrale in Economia. L'idea di un supplemento che bilanci la mole quotidiana di notizie "negative" è nata dal «grande bisogno di positività che vediamo tutti i giorni.

 
Go top