La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per musei:

Attrarre il turismo tedesco, mossa vincente

Scienze linguistiche Attrarre il turismo tedesco, mossa vincente Un accordo tra l’Università Cattolica e gli Atenei di Torino, Bologna, Trieste, Bergamo, Piemonte Orientale e Macerata valorizzerà una serie di azioni per migliorare l’accoglienza nei musei italiani. Una strategia da mettere in campo nel medio e lungo periodo potrebbe essere quella di “cullare” di più i visitatori tedeschi, al primo posto con quasi 59 milioni di presenze, puntando a una miglior comunicazione in prospettiva linguistico-culturale. Questi dati ci hanno incoraggiato a elaborare un progetto quadro di ricerca, più ampio e articolato e incentrato, in modo specifico, sulle pratiche comunicative all’interno dei musei». Il progetto si propone di indagare la comunicazione museale nelle sue diverse manifestazioni (interazioni face to face e/o mediate da dispositivi digitali) in una prospettiva linguistico-culturale. L’interesse della ricerca verte sulle dinamiche complesse, le strutture interazionali, le strategie e le procedure verbali e non verbali che caratterizzano le principali attività di mediazione in ambito museale. Queste verranno analizzate, a partire dalla lingua tedesca, in un’ottica mono o plurilingue e con particolare attenzione ai fattori (linguistici e culturali) che ne determinano l’efficacia pragmatica, in considerazione dei destinatari di volta in volta prefigurati. Ed ecco quindi la proposta di stage estivi al Kunsthistorisches Museum di Vienna e allo Schloss Ambras di Innsbruck per perfezionare le competenze linguistiche e interculturali e approfondire le conoscenze artistico-storico-culturali, ma anche sviluppare specifiche abilità comunicative e tecnico-organizzative in ambito museale.

 

L'emergenza cultura al tempo del Covid 19

Un tempo che evidenzia ancor di più l’importanza della cultura per la resilienza delle nostre società. Per partecipare all’evento ci si può registrare entro mercoledì mattina qui . Il tema è molto attuale considerando la chiusura di teatri, cinema, e musei in molti Paesi europei, e ha come obiettivo quello di interrogarsi soprattutto su dove trovare le risorse per garantire una sopravvivenza del settore e anche come ridisegnare le infrastrutture culturali per garantirne la resilienza. Presiede la tavola rotonda la professoressa Federica Olivares , membro del Program Board e Chair di questo terzo Culture Salon della Season of Culture e direttore dell’International Program in Cultural Diplomacy dell’Università Cattolica. Il tema di fondo di questo Panel, parte del Programma della “Season of Culture 2020" fra Uk e Italia e indetta dal British Council insieme all’Ambasciata inglese, sarà come contribuire a creare a livello europeo un'Emergenza Cultura come è stato per il tema dell'ambiente - ha dichiarato la professoressa Olivares -. Dobbiamo quindi rendere possibile, grazie anche ad alleanze forti, la sopravvivenza del settore culturale perché sia in grado anche di accogliere i loro talenti e le loro skills». cultura #musei #emergenza Facebook Twitter Send by mail Print.

 
Go top