La tua ricerca ha prodotto 50 risultati per roma.
Stai visualizzando i risultati 1 - 25:

Chirurgia Oncologica, Domenico D’Ugo nuovo presidente Esso

Il professor D’Ugo, che è anche Direttore della UOC di Chirurgia Generale presso la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, resterà in carica per il prossimo biennio, fino a ottobre 2022. Il chirurgo oncologo della Cattolica giunge alla guida della società scientifica internazionale dopo la presidenza della Società Italiana di Chirurgia Oncologica (SICO) e dopo aver contribuito alla nascita e ai progetti del Global Forum of Cancer Surgeons. I principali campi di attività del professor D’Ugo sono la Chirurgia Oncologica Mininvasiva, soprattutto nell’ambito della chirurgia Colo-Rettale (neoplasie, malattie infiammatorie acute e croniche del tratto digestivo) e delle terapie integrate del Cancro dello Stomaco. In questo particolare settore ha introdotto tecniche di chirurgia robotica esofago-gastrica, sia in ambito oncologico che nel trattamento dei disturbi motori e della malattia da reflusso gastro-esofageo. Inoltre con il suo gruppo di lavoro si dedica alla laparoscopia chirurgica avanzata per ernie e difetti della parete addominale. D’Ugo è autore di oltre 150 pubblicazioni scientifiche su riviste italiane e internazionali con un indice Impact Factor di 213.157; ha condotto più di 3000 interventi chirurgici, di cui 2000 come primo operatore. medicina #roma #oncologia Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Diabete di tipo 2, in Italia assistenza a macchia di leopardo

Ricerca Diabete di tipo 2, in Italia assistenza a macchia di leopardo Stili di vita corretti potrebbero ridurre di 1 milione le persone affette dalla patologia metabolica. Inoltre, migliori performance nell’assistenza sanitaria territoriale erogata a persone con diabete, quindi la riduzione in tutte le Regioni italiane dei ricoveri per diabete (fino a raggiungere l’obiettivo di 39 ricoveri per 10mila abitanti), potrebbe consentire risparmi tra 7 e 28 milioni di euro in un anno. Allo stesso modo, la riduzione del tasso di ospedalizzazione per complicanze del diabete di tipo 2 a 8,9 per 100 mila abitanti, favorirebbe risparmi valutabili tra i 17-74 milioni di euro annui. Sul fronte dei risparmi di spesa, un azzeramento delle “giornate fuori soglia” (ossia delle degenze che si prolungano oltre il numero medio di giorni previsto per quello specifico ricovero) per diabete comporterebbe un risparmio pari a quasi 8 milioni di Euro annui. Il progetto è stato realizzato con il supporto non condizionante di MSD Italia Srl. La realizzazione del report è stata coordinata da Alessandro Solipaca , direttore scientifico Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane , Università Cattolica del Sacro Cuore, campus di Roma e responsabile scientifico del progetto. Il quadro generale Il diabete mellito di tipo 2 (DM2), che è in gran parte prevenibile con azioni nei confronti dei principali fattori di rischio, come l’obesità e la sedentarietà, si stima colpisca (indagini campionarie dell’Istat) il 5,7% della popolazione, secondo altre stime (Rapporto Arno) il 6,2% degli italiani. Nel 2017 il tasso (standardizzato) di dimissioni ospedaliere totale è stato pari a 57,05 per 10 mila abitanti, il valore più alto è stato rilevato in Molise (85,1), seguito da Campania (83,14) e Puglia (82,49); i valori più bassi si riscontrano in Lombardia (36,25), Piemonte (39,58) e nelle due Province autonome (Bolzano, 40,29 e Trento, 41,73).

 

Otorinolaringoiatria, Paludetti nuovo presidente SIOeChCF

Tale presidenza è il riconoscimento di una prestigiosa carriera nell’ambito della disciplina ORL. Il professor Paludetti è anche Direttore dell’Area Testa e Collo del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS e del Dipartimento Testa-collo e organi di senso dell’Università Cattolica. Membro di numerose Società Scientifiche tra cui la Società Italiana di Audiologia e Foniatria- SIAF e dal 2000 del Collegium Otorginolaryngologicum Amicitiae Sacrum, Paludetti è stato per sei anni editor in chief della rivista ACTA Otorhinolaryngologica Italica. La sua attività clinica e scientifica è particolarmente rivolta ai temi audiologici ed otologici, della rinologia, della laringologia e dell’oncologia della testa e del collo. È autore di più di 450 articoli scientifici su riviste internazionali con un indice impact factor di 250; notevole anche la sua attività chirurgica con oltre 20.000 interventi chirurgici a oggi all’attivo. Include un largo ventaglio di ‘sotto specialità’ che vanno dall’oncologia della testa e del collo alla chirurgia estetica ed endoscopica del naso e dei seni paranasali con estensione alle patologie del basicranio anteriore. Altre importanti aree di intervento sono la chirurgia delle ghiandole salivari, la chirurgia della laringe, la chirurgia dei disordini del sonno, la chirurgia dell’orecchio, dei neurinomi dell’acustico e della base del cranio laterale. Si tratta di una disciplina che negli anni ha conosciuto grande impulso dovuto alla innovazione tecnologica che ha determinato importanti risultati per il benessere dei pazienti come nel caso degli impianti cocleari per la cura della sordità profonda soprattutto nei pazienti pediatrici.

 

L’affidamento a San Giovanni Paolo II a cent’anni dalla nascita

Tu che venticinque anni fa ci hai donato l’Evangelium vitae, aiutaci ad amare e servire ogni vita umana, a partire da quelle che sono più indifese, emarginate, sfruttate, scartate… e in particolare a prenderci cura, oggi, di quelle che per il contagio sperimentano la fragilità, l’isolamento e la morte. Amen #giovanni paolo ii #anniversario #supplica #roma Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Covid-19, "rivoluzione digital" per le Regioni italiane

ALTEMS Covid-19, "rivoluzione digital" per le Regioni italiane Il nuovo instant report settimanale dell’Alta Scuola di Economia e Management dei Servizi Sanitari dell’Università Cattolica estende l’analisi dei dati a tutte le Regioni italiane. Altro elemento che emerge dal 4/o rapporto è un netto aumento dei posti letto di terapia intensiva, spesso in percentuale superiore a quella indicata dal Ministero della Salute (+50%). Sono alcuni dei dati della quarta puntata dell’Istant Report Covid-19 una iniziativa dell’ Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell’Università Cattolica di confronto sistematico dell’andamento della diffusione del Sars-COV-2 a livello nazionale, per la prima volta prendendo in considerazione 20 Regioni italiane. In tutte le Regioni il tasso di saturazione delle Terapie Intensive è sceso sotto il 65% e in media è del 25% significativamente più basso rispetto al livello di saturazione “medio” del Servizio Sanitario Nazionale nelle statistiche storiche (intorno al 48%). In molte Regioni, grazie all’implementazione di nuovi posti in Terapia Intensiva e la riduzione delle attività chirurgiche in elezione, la saturazione dei posti letti in terapia intensiva negli ospedali è ben al di sotto della media storica (es. in Campania è intorno al 10%). Piemonte, PA di Trento e Lombardia seguono con una incidenza di positivi ad oggi pari allo 0,34% e una incidenza di casi pari allo 0,68% in Lombardia e a Trento e dello 0,50% in Piemonte, segnale di un ritardo nella diffusione in questa regione rispetto alle altre. Con il Report #4, il gruppo si arricchisce della collaborazione del Centro di Ricerca e Studi in Management Sanitario dell’Università Cattolica (prof. Eugenio Anessi Pessina ), di Paola Adinolfi , dell’Organizzazione Aziendale, Università di Salerno e del Gruppo di Organizzazione dell’Università Magna Græcia di Catanzaro (prof. Rocco Reina ).

 

In collegio una Pasqua diversa

Roma In collegio una Pasqua diversa L’aiuto direttore del Nuovo Joanneum racconta i giorni della Settimana Santa dei collegiali che hanno deciso di non tornare a casa. In questa cornice di eventi, al Collegio Nuovo Joanneum, gli studenti hanno trascorso le festività pasquali in modo certamente non previsto, lontani dagli affetti familiari, dalle proprie abitazioni e dalle tradizioni a loro care. La Settimana è stata scandita dai suoi tradizionali riti liturgici, a partire dalla messa della Domenica delle Palme fino alla Santa messa Pasquale. Nella celebrazione della veglia Pasquale don Paolo Bonini ha ricordato nella sua omelia, in riferimento al preconio cantato, come il debito di Adamo, saldato da Cristo nella notte della Resurrezione, fosse un debito di amore. E di farlo, soprattutto, nei confronti dei più fragili e dei più deboli, e anche verso se stessi, interrogandosi sul significato del proprio percorso e scrutando il proprio cuore. Memorabile è stato poi il pranzo di Pasqua organizzato e preparato dai collegiali insieme alla direzione del collegio, rispettando le norme igieniche necessarie e seguendo il distanziamento previsto. Aiuto-Direttore Collegio Nuovo Joanneum, tutor Corso di laurea in Medicina e Chirurgia #collegio #nuovo joanneum #roma #pasqua Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Economia, l'offerta formativa a Roma

magistrali #triennali #lauree #roma Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Coronavirus, un caso su dieci riguarda un operatore sanitario

ALTEMS Coronavirus, un caso su dieci riguarda un operatore sanitario Online il secondo Instant Report del gruppo di lavoro ALTEMS sulla diffusione del Covid-19: confronto sistematico, implicazioni, indicatori e modelli organizzativi adottati. Inoltre sempre in Lombardia oltre 1 caso su 10 di casi Covid-19 riguarda operatori sanitari. Secondo l’ Instant Report (pubblicato integralmente sul sito dell’Alta Scuola) il contagio da Sars-COV-2 ha riguardato più intensamente gli operatori sanitari in Regione Lombardia (12,2% dei contagiati), meno quelli delle altre Regioni (intorno al 5% in Veneto e in Emilia Romagna; 3% nel Lazio; 1% in Piemonte). L’Instant Report evidenzia che stanno emergendo tre modelli di risposta: - gestione prevalentemente ospedaliera, che caratterizza la Regione Lombardia e in parte la Regione Lazio; - gestione prevalentemente territoriale che caratterizza la Regione Veneto; - gestione combinata ospedale-territorio che caratterizza Emilia-Romagna e Piemonte (soprattutto dopo il 20 marzo). Ilrapporto tra pazienti trattati in terapia intensiva e pazienti in terapia a domicilio è a oggi doppio in Regione Lombardia e nella Regione Lazio rispetto a quanto accade in Veneto, Emilia Romagna e Piemonte. Il Piemonte, dopo una prima fase di basso utilizzo dell’assistenza domiciliare cambia repentinamente atteggiamento dopo il 20 marzo all’acuirsi del contagio. Fanno parte del team Americo Cicchetti Gianfranco Damiani, Maria Lucia Specchia, Michele Basile, Rossella Dibidino, Eugenio Di Brino, Maria Giovanna Di Paolo, Andrea Di Pilla, Fabrizio Massimo Ferrara, Luca Giorgio, Teresa Riccardi, Filippo Rumi, Angelo Tattoli.

 

Il Rosario al Gemelli. L'introduzione di mons. Giuliodori

Giovedì 2 aprile l'Assistente ecclesiastico generale dell'Università Cattolica monsignor Claudio Giuliodori ha condotto la preghiera del Rosario dalla Cappella del Policlinico Universitario A. Gemelli, dedicata al santo medico Giuseppe Moscati. Lo facciamo dalla Cappella del Policlinico Universitario Agostino Gemelli dedicata al santo medico Giuseppe Moscati. Li ringraziamo per questa testimonianza eroica, nella consapevolezza che esponendosi in prima persona sono essi a pagare uno dei prezzi più alti, con migliaia di contagiati e decine di morti. Sentiamo di dover esprimere loro la nostra più sentita gratitudine e nello stesso tempo desideriamo sostenerli con l’affetto e la preghiera perché nello svolgimento della loro missione si sentano accompagnati e incoraggiati da tutta la comunità ecclesiale e civile. Rivediamo in loro l’ardore e lo spirito di sacrificio che animò San Giuseppe Moscati quando all’inizio del secolo scorso a Napoli, seguendo l’esempio di Gesù vero medico dei corpi e delle anime, si spendeva senza riserve per tutti i malati, soprattutto i più poveri e i più bisognosi. Gli operatori sanitari, in questi giorni, ci stanno offrendo un esempio luminoso di che cosa significa spendere la vita per gli altri e prendersi cura di chi è nella prova assumendo fino in fondo lo stile e lo spirito del Buon Samaritano. Da questo luogo Egli ha offerto a tutta l’umanità un altissimo magistero fatto di parole e di gesti che hanno illuminato l’esperienza del dolore e della malattia con la luce del Mistero Pasquale".

 

Consultorio familiare, al via lo Sportello di ascolto

Le nostre energie sono assorbite dalla riorganizzazione della vita lavorativa e familiare, dall’impegno necessario per rispettare le nuove norme sociali per il bene comune, dall’enorme afflusso di notizie. Incertezza, confusione, tristezza, turbamento, paura, rabbia, ansia, disorientamento, sovraffaticamento, solitudine, sono solo alcune delle emozioni provate in questo momento storico dalla maggior parte delle persone. In un momento in cui le attenzioni sono rivolte esclusivamente ai rischi collegati alla salute fisica, poter “mettere in parola” queste vicissitudini aiuta a prendersi cura di sé e dei propri cari. A questo si aggiungono in moltissimi casi i timori per la salute dei propri familiari più anziani, o l’impossibilità di assisterli e di star loro vicini. In risposta ai nuovi bisogni delle famiglie, il Consultorio familiare della sede di Roma dell'Università Cattolica ha attivato uno Sportello d'ascolto telefonico rivolto a tutti coloro che vivono una situazione di disagio e di difficoltà legata all’emergenza Covid-19. In linea con la mission del servizio di cura dei legami familiari, il Consultorio offre ascolto e supporto alle persone che vivono un disagio all’interno del proprio nucleo familiare, nel rapporto con il partner, nella dinamica genitori-figli, nelle situazioni di separazione o di fragilità. Per concordare un appuntamento telefonico con un operatore del Consultorio chiamare i numeri 06 30154547 o 06 30154946 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 oppure scrivere all'indirizzo consultorio.familiare@unicatt.it * Direttore Consultorio Familiare Università Cattolica del Sacro Cuore - sede di Roma #covid19 #coronavirus #roma #consultorio familiare Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Primi laureati a distanza anche a Economia

Roma Primi laureati a distanza anche a Economia Sono del campus di Roma i neodottori della facoltà. Un passo alla volta, guardando avanti». Continuano all'Università Cattolica le sedute di laurea a distanza, accanto alla didattica completamente in e-learning che sta impegnando docenti e studenti in un grande lavoro anche di scoperta di un nuovo modo di essere una classe, anche al di fuori delle aule. Nonostante il contesto inusuale, l’emozione di docenti e soprattutto degli studenti era la stessa, quella dei momenti importanti» afferma Stefano Villa , docente di Economia aziendale e coordinatore delle lauree triennali. La tesi di laurea è un passaggio chiave di un percorso di vita professionale e personale. Troveremo presto un momento per complimentarci con questi studenti di persona, se lo meritano».

 

Andare a Teatro a Roma nel I sec. a.C.

Una giornata di studio nell’ambito di un progetto di ricerca Prin, introdotta da un’originalissima lezione-spettacolo, Le favole atellane di Maccus . La giornata di studio ha lo scopo di comporre in un contesto organico di relazioni i frammenti di conoscenza che si hanno sul teatro del I secolo a.C. Teatro Antico in scena, la performance della Compagnia Teatrale La Mansarda Teatro dell’Orco di Caserta, frutto di una ricerca teatrale che è capace di portarci alle radici del teatro comico italiano con un prodotto originale, innovativo, che fonde ricerca scientifica ed esperienze artistiche. La performance è concepita come una lezione/spettacolo, che vede alternarsi ai pezzi squisitamente teatrali alcuni interventi che consentono di approfondire, con la leggerezza di una conversazione ben condotta, l'argomento della “misteriosa” Atellana, al quale il teatro comico tutto, a partire da Plauto, è profondamente debitore. Consapevoli dell'impossibilità d'una ricreazione filologica, si è voluto piuttosto effettuare una ricerca, che prevede l'utilizzo di tali Maschere reinventandone la grammatica attraverso l'analisi dei materiali disponibili, sia letterari che iconografici, quali i frammenti di testo di Pomponio e Novio (poeti del I sec. In scena dunque, oltre a Velitationes – una scena di insulti tra i servi – e il Postribolo , debutterà in anteprima al Teatro San Lorenzo alle Colonne un’altra breve farsa ispirata ai frammenti di Maccus Virgo e alla Casina di Plauto, arricchendo la struttura drammaturgica dello spettacolo. La scrittura scenica si avvale di musiche eseguite dal vivo dal gruppo Mainomai Project, che esegue una ricerca di ricostruzione di strumenti antichi attraverso l’iconografia di reperti archeologici.

 

Roma, arriva la consulenza psicologica

EDUCATT Roma, arriva la consulenza psicologica Dopo essere stato attivato nelle sedi di Milano, Brescia e Piacenza, dalla metà di febbraio il servizio è operativo anche nel campus romano, all'interno della sede di Educatt. by Redazione EDUCatt | 18 febbraio 2016 Apre anche nel Campus universitario della sede romana (Collegio Nuovo Iohanneum) il servizio di Consulenza Psicologica per gli studenti. Già attivo nelle sedi di Milano, Piacenza e Brescia, il nuovo progetto – sotto la direzione scientifica di Vittorio Cigoli, docente di psicologia clinica – si basa sulla stretta collaborazione tra attività psicologica e sanitaria. Il servizio mette a disposizione degli studenti una consulenza clinica di alto livello che ha lo scopo di orientare le domande di aiuto in modo costruttivo. All’inizio del percorso – articolato in cinque incontri, rinnovabili una sola volta durante l’iter universitario – lo psicologo aiuta infatti lo studente a formulare una o più domande sui problemi di carattere personale o relazionale. A tutti gli studenti è naturalmente garantita la piena riservatezza sui contenuti emersi e sui dati personali. La ricerca scientifica ha dimostrato che questo tipo di modello di intervento è in grado di aiutare le persone a trovare un modo costruttivo per affrontare le difficoltà attraverso una migliore comprensione di sé, del proprio mondo interiore e delle relazioni interpersonali.

 

Roma, lo sport si mette in rete

Roma Roma, lo sport si mette in rete Con la presentazione alla Camera dei Deputati del progetto Unisport, le università romane lanciano insieme al Csi un coordinamento per le attività sportive. In programma campionati e tornei interuniversitari ed eventi culturali e seminari. UniSport è il tavolo di coordinamento che mette in connessione alcune università della città di Roma che intendono cooperare per dare diffusione e qualificazione alla cultura dello sport e alle attività sportive già sperimentate al proprio interno. Fanno parte del progetto Università Sapienza, Università Lumsa, Università Cattolica, Roma 3, Università di Roma Tor Vergata, Università Europea, Campus Bio Medico. Attorno alle parole chiave educazione, divertimento, amicizia, benessere, inclusione, socialità si costruisce tutto il progetto UniSport, il cui primo obiettivo è il benessere integrale degli studenti, e lo sviluppo, attraverso la formazione sportiva all’educazione di personalità, della loro capacità di essere partecipi protagonisti di una società aperta e solidale. In quest’ottica sono in programma per il 2017 attività di promozione di campionati e tornei interuniversitari e l’organizzazione di eventi culturali e seminari di studio inerenti la cultura dello Sport nelle sue diverse declinazioni. Per quanto riguarda l’Università Cattolica, tutte le nuove attività legate a UniSport saranno ospitate all’interno del Campus, nelle strutture e nei campi gestiti da Educatt, che proprio nel febbraio di quest’anno ha inaugurato Sport InCampus.

 

Galazzi, una medaglia dal Quirinale

ROMA Galazzi, una medaglia dal Quirinale È stata attribuita dal Presidente della Repubblica al convegno internazionale Au prisme de la voix. Hommage à Pierre Léon promosso a Roma dalla docente della facoltà di Scienze linguistiche in onore del linguista francocanadese Pierre Léon 27 giugno 2016 La “medaglia grande” è stata attribuita dal Presidente della Repubblica al convegno internazionale Au prisme de la voix. Hommage à Pierre Léon organizzato a Roma lo scorso 13 e 14 maggio in onore del linguista francocanadese Pierre Léon. Il convegno – primo in Europa - ha reso omaggio a Pierre Léon (1926-2013), professore emerito dell’Università di Toronto, dove fondò nel 1965 il laboratorio di fonetica sperimentale divenuto poi celebre sotto la sua direzione. Importante linguista, saggista e pioniere degli studi di fonostilistica Pierre Léon ha dato un significativo contributo alla disciplina, teorica e applicata; è universalmente riconosciuto e le sue innumerevoli opere costituiscono testi di riferimento per ricercatori e insegnanti di tutto il mondo. Le due giornate, di alto livello scientifico, sono state cariche di emozione per la partecipazione di studiosi, amici, allievi giunti da vari paesi per ricordare l’eredità scientifica del professor Léon, il suo talento creativo, la sua generosità di maestro e amico. Con le professoresse Galazzi e Santone, hanno fatto parte del comitato scientifico i professori Henri Mitterand, emerito della Sorbonne Nouvelle e della Columbia di New York, Danielle Londei dell’Università di Bologna e Philippe Martin dell’Università Paris-Diderot.

 

SportHouse al via con Aldo Montano

ROMA SportHouse al via con Aldo Montano La nuova offerta sportiva gestita da Educatt nel campus di Roma è stata inaugurata alla presenza del campione olimpico di Atene 2004 nella scherma. by Federica Mancinelli | 10 febbraio 2017 La presenza del campione olimpico Aldo Montano ha reso speciale la giornata inaugurale della SportHouse , la rinnovata struttura polivalente coperta della sede di Roma dell’Università Cattolica. Insieme alla medaglia d’oro di Atene 2004 a improvvisare un’esclusiva lezione di scherma per gli studenti dei corsi di laurea di Economia e di Medicina e chirurgia il campione olimpico Michele Maffei e il commissario tecnico della Nazionale Giovanni Sirovich. Presenti all’inaugurazione il preside di Medicina Rocco Bellantone , il coordinatore della Laurea Triennale in Economia e gestione dei servizi Manuela Macinati , il direttore della sede di Roma Fabrizio Vicentini , il direttore del Centro di Ricerca e formazione umana professor Giacinto Abele Miggiano , e il direttore di Educatt Angelo Giornelli . La nuova struttura è stata benedetta dall’Assistente ecclesiastico generale monsignor Claudio Giuliodori , che ha sottolineato «la missione educativa dell’Università Cattolica soprattutto per la socializzazione che lo sport contribuisce ad aumentare”. sport #scherma #educatt #roma Facebook Twitter Send by mail Print LEZIONI GRATUITE DI SCHERMA Per accostarsi a questa disciplina, che richiede temperamento e rigore ma che educa anche a un’ottima forma fisica, il 15 e il 22 febbraio sono previste anche lezioni gratuite di prova. Per avere informazioni sull’offerta e iscriversi ai corsi, sia di fitness che di scherma, è sufficiente rivolgersi alla sede Educatt di Roma ( sportincampus@educatt.org ).

 

Economia e Medicina si presentano

roma Economia e Medicina si presentano Nell’Open day della sede di Roma dell’Ateneo è stata presentata l’offerta formativa delle due facoltà presenti nel campus. Lunedì 6 febbraio la sede di Roma dell’Ateneo ha aperto le porte alle future matricole e alle famiglie per l’ Open Day delle facoltà di Economia e di Medicina e chirurgia. Siamo in un'Università Cattolica, una comunità che in Italia da decenni offre un luogo qualificato per la formazione integrale della persona» ha detto l’assistente ecclesiastico generale dell’Ateneo monsignor Claudio Giuliodori nel suo saluto iniziale. A seguire, le parole di benvenuto del preside della facoltà di Medicina e chirurgia Rocco Bellantone : «Il nostro Campus è un posto dove studiare, ma anche un luogo grazie al quale entrare nel mondo del lavoro. All'Università Cattolica si vivono esperienze concrete: a Roma parliamo di Economia e servizi per il mondo della Salute, un progetto integrato nel solco del grande progetto di Padre Gemelli». Infine, il direttore della sede di Roma Fabrizio Vicentini ha offerto il suo saluto di accoglienza comunicando un «grande motivo di orgoglio nel vedere tanti giovani che si interessano alla nostra Università che da quasi cento anni produce cultura per il nostro Paese». Il pomeriggio si è concluso con l’incontro, molto partecipato e atteso, tenuto dal dottor Michele Faldi , direttore dell’Offerta formativa, promozione, orientamento e tutorato dell’Ateneo, con i genitori e le famiglie, «importanti e determinanti nella scelta e nell’accompagnamento in tutto il percorso di studi dei nostri studenti».

 

L’Ateneo verso il Sinodo sui giovani

È l’obiettivo principale del seminario di studio che annualmente riunisce i Docenti di teologia e gli Assistenti pastorali delle quattro sedi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Giovani, università e discernimento” : questo il titolo dell’iniziativa promossa dal Collegio dei Docenti di teologia e dal Centro pastorale dell’Ateneo in collaborazione con l’ Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori che, in programma da lunedì 11 a giovedì 14 settembre , quest’anno si terrà nella sede di Roma dell’Ateneo (largo Francesco Vito, 1). I lavori si apriranno nel pomeriggio di lunedì 11 settembre (ore 15.30, Sala Italia) con i saluti di Mario Taccolini , prorettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Cesare Mirabelli , vice presidente dell’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori, ed Enrico Zampedri , Direttore Generale della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli. Dopo l’introduzione di monsignor Claudio Giuliodori , Assistente ecclesiastico generale dell’Università Cattolica, seguiranno la relazione di monsignor Mariano Crociata e gli interventi di Ernesto Diaco , Antonia Testa e don Massimo Cassola , sul tema: “Educare i giovani al discernimento: prospettive ecclesiali e culturali”. La giornata del 12 settembre (dalle ore 8 alle 18) sarà dedicata ai giovani, con la partecipazione di don Roberto Maier e gli approfondimenti dei docenti dell’Ateneo Alessandro Rosina , Pier Cesare Rivoltella e Maria Luisa Di Pietro . Mercoledì 13 settembre (dalle ore 8 alle 17.30) i Presidi dell’Ateneo Domenico Bodega , Claudio Bosio e Rocco Bellantone , coordinati da, Giovanni Marseguerra , offriranno i loro contributi sul tema centrale della formazione di giovani professionisti artefici del cambiamento. I lavori termineranno giovedì 14 settembre (dalle ore 8 alle 13) con una tavola rotonda su “Sinodo sui Giovani e Università Cattolica: opportunità e prospettive”, con relazioni di don Paolo Bonini , monsignor Angelo Zani , Antonella Sciarrone Alibrandi , Francesco Botturi e Marco Salvioli .

 

L’immigrazione? Antica come Roma

Un fenomeno che progressivamente esplose e portò a una politica dei flussi migratori e dell’attribuzione della cittadinanza romana 20 settembre 2019 di Lauretta Maganzani * Una questione antica che andava governata. Eppure le origini stesse dell’Urbe erano state segnate da una politica di grande apertura verso gli stranieri: essa era sorta attorno a un luogo d’incontro di genti diverse, cioè nei pressi dell’isola Tiberina, importante guado del Tevere su cui insistevano molteplici assi di scambio. Il fenomeno di Roma “città aperta” diviene ancora più evidente con il passaggio alla monarchia etrusca, anche perché i ceti dirigenti colgono l’importanza della crescita della popolazione residente, sia essa formata da nativi della città o da “migranti”, per rimpolpare le file dell’esercito. Infatti l’immigrazione a Roma era divenuta ormai tale da determinare lo spopolamento delle colonie con la conseguente impossibilità delle stesse di inviare a Roma i contingenti militari richiesti: da qui l’emanazione di una serie di provvedimenti d’espulsione nel 187 a.C., nel 177, nel 126, nel 122, nel 95, nel 65 a.C. docente di Diritto romano, facoltà di Giurisprudenza , campus di Milano #roma #immigrazione Facebook Twitter Send by mail Print UN PROGETTO INTERDISCIPLINARE DI RICERCA Lunedì 16 settembre, nell’ambito del progetto interdisciplinare di ricerca, finanziato dall’Università Cattolica e diretto dal professor Stefano Solimano , “ Immigrazione e integrazione. Dopo i saluti di Stefano Solimano, preside della facoltà di Giurisprudenza, e di Antonio Albanese, direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche, la figura di Giorgio Luraschi è stata ricordata dai suoi amici ed allievi Massimo Miglietta, Lauretta Maganzani ed Ernesto Bianchi . I lavori si sono chiusi con le considerazioni di Annarosa Gallo , ricercatore di Storia romana all’Università degli Studi di Bari, in tema di “ Mobilità sociale nei provvedimenti senatorii, tribunizi e censorii del 189-188 a.C.”.

 

Il “Setterosa” per i piccoli ricoverati del Gemelli: campionesse di solidarietà

luglio 2016 Prima, importantissima vittoria per il “Setterosa” alla vigilia della partenza per i Giochi Olimpici di Rio: quella della solidarietà. Oggi le nostre pallanuotiste hanno portato nei reparti pediatrici del Gemelli il loro contagioso entusiasmo e incoraggiato tutti i bimbi ricoverati, insieme ai loro genitori, a vincere la loro partita per la guarigione». olimpiadi #roma #gemelli #rio #medicina #sport Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Artrite reumatoide e artrite psoriasica, quando sospendere i farmaci

ROMA Artrite reumatoide e artrite psoriasica, quando sospendere i farmaci Una ricerca svolta alla facoltà di Medicina e Chirurgia e dal Policlinico A. Gemelli di Roma, appena pubblicata su “Annals Rheumatic Diseases”, fa chiarezza sui segni di remissione e permette l’utilizzo di un approccio mirato, per prevenire le ricadute. febbraio 2017 Artrite reumatoide e artrite psoriasica: grazie alla ricerca di esperti della facoltà di Medicina e chirurgia e della Fondazione Policlinico A. Gemelli di Roma è stato definito un modo sicuro di sospendere i farmaci biologici, senza rischio di ricadute per i pazienti. La scoperta, resa nota sulla prestigiosa rivista Annals Rheumatic Diseases , è frutto della ricerca del gruppo della Unità Operativa Complessa di Reumatologia diretta da Gianfranco Ferraccioli, docente di Reumatologia all’Università Cattolica e Direttore del Polo di Scienze Reumatologiche, Dermatologiche, Immuno-Allergologiche, Urologiche e Nefrologiche della Fondazione Policlinico A. Gemelli. Le malattie L ’Artrite Reumatoide è una malattia infiammatoria progressiva con una prevalenza dello 0.5% nella popolazione, che interessa primariamente le articolazioni e coinvolge tutti gli organi e apparati causando un aumento di morbidità e la riduzione della aspettativa di vita. L' Artrite Psoriasica , prevalenza 0,42% della popolazione, è una forma molto grave di psoriasi a interessamento articolare (il 15-30% di tutti i soggetti con psoriasi ha artrite), colpisce soprattutto mani e piedi con danni ossei e articolari oltre che dermatologici. Lo studio Nel nuovo lavoro i reumatologi dell’Università Cattolica e del Policlinico A. Gemelli hanno deciso di indagare le caratteristiche del tessuto articolare dei pazienti con artrite psoriasica e di artrite reumatoide in remissione . Nell’artrite reumatoide la remissione clinica ed ecografica o la LDA sono sufficienti per dire che anche il tessuto sinoviale è in remissione; invece nella artrite psoriasica solo la biopsia sinoviale permette di definire se vi sia una “vera” remissione.

 

Il diritto? Un’opera d’arte

MILANO Il diritto? Un’opera d’arte La storia giuridica di Roma antica e la storia dell’arte, dal Medioevo ai nostri giorni, narrate specularmente in una sequenza di capolavori pittorici. Lunedì 16 gennaio a Milano la presentazione di un volume curato dalla professoressa Lauretta Maganzani 13 gennaio 2017 Per molti è solo un insieme di norme, leggi e regolamenti. A testimoniarlo un’interessante e originale iniziativa editoriale raccolta nel volume dal titolo L’arte racconta il diritto e la storia di Roma (Pacini Editore, 2016), curata dalla professoressa Lauretta Maganzani , docente di Diritto romano nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. L’autrice per la prima volta mette insieme la storia giuridica di Roma antica e la storia dell’arte, dal Medioevo ai nostri giorni, narrate specularmente in una sequenza di capolavori pittorici. Così il lettore è accompagnato in un itinerario storico, giuridico e artistico appassionante e coinvolgente, capace di svelare le radici più profonde della cultura occidentale, ma anche delle sue più perverse degenerazioni. Le conclusioni del dibattito, moderato da Stefano Solimano , direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche , sono affidate all’autrice del volume. Alla realizzazione del libro hanno collaborato: Virginia Maria de Capitani , Edoardo Caglio , Davide Canzano , Stefano Didoni , Andrea Fogliani , Lucia Frattini , Maria Sofia Gasperini , Gabriele Giovannetti , Luigi Regazzoni , Irene Zappa .

 

La casa comune: eredità dei nostri padri o prestito dei nostri figli?

by Tommaso Osti | Martedì 17 novembre 2015, presso il Collegio Nuovo Joanneum, si è svolta la tavola rotonda La Casa comune: eredità dei nostri padri o prestito dei nostri figli? . Temi centrali sono stati il rapporto dell’uomo con la natura e l’utilizzo della “Casa Comune”, dal punto di vista economico, scientifico e culturale. Spunto delle riflessioni sono state l’Enciclica “Laudato si'’” di S.S. I relatori hanno cercato di sensibilizzare – ognuno secondo il suo approccio – la giovane platea circa il problema ambientale, nelle sue diverse prospettive. Negrini ha posto invece l’accento sulla tematica alimentare: come si è sviluppato e come è cambiato il fabbisogno alimentare del nostro pianeta nel tempo? Fino a che limite possiamo spingere la nostra Terra? È possibile trovare un punto di incontro tra sfruttamento delle risorse e tutela dell’ambiente? Domande a cui non sempre si può dare risposta, ma che oggi più che mai sono alla base delle difficili relazioni tra economia, ambiente e uomo. laudatosi #enciclica #expo2015 #casacomune #nuovojoanneum #educatt #roma #domenicobodega Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Sport per tutti i gusti

roma Sport per tutti i gusti Inclusione, educazione, benessere: sono i valori chiave del fitto calendario delle iniziative 2018 di UniSport Roma. Dalla corsa al calcio, dal rugby per tutti alla pallavolo, un modo sano per stare bene con se stessi e con gli altri durante gli studi. by Giada Meloni | 24 gennaio 2018 Il 2018 sarà un anno ricco di eventi per UniSport Roma , l’iniziativa presentata alla Camera dei Deputati il 15 giugno scorso e nata in seno al Centro Sportivo Italiano (Csi) - Comitato provinciale di Roma. Un segno che la mission di Educatt – tramite per l’Università Cattolica del Sacro Cuore nella gestione delle attività online e offline – di dedicarsi all’attività sportiva per una cura globale del benessere dello studente è perfettamente in linea con le esigenze attuali del pubblico universitario. Corsa ma non solo: per tutti gli appassionati del pallone c’è Universitas Cup , torneo interuniversitario di calcio a 11 a cui è possibile aderire fino al 3 marzo 2018 facendo pervenire la dimostrazione d’interesse alla propria Università di riferimento. Caposaldo delle linee guida del progetto UniSport Roma è anche la diffusione e la promozione di sport che per antonomasia hanno valore non competitivo e non violento, e abbiano come fondamento l’amicizia e del divertimento. Il format utilizzato è quello del Tag Rugby, una versione senza contatto e placcaggio del più celebre sport; un modo per avvicinare gli studenti ad una pratica sportiva celebre all’estero, soprattutto in Gran Bretagna e Irlanda, ma ancora poco conosciuta in Italia.

 

Montano a Sport inCampus

roma Montano a Sport inCampus L’ oro olimpico di Atene 2004 e il commissario tecnico della Nazionale di Scherma giovedì 9 febbraio intervengono all’inaugurazione del complesso delle strutture sportive, nuove e rinnovate, gestite da Educatt nella sede di Roma. febbraio 2017 Giovedì 9 febbraio 2017 s’inaugura Sport InCampus , il complesso delle strutture sportive – nuove e rinnovate – che Educatt gestisce all’interno dell’Ateneo romano. Per gli appassionati di scherma, alle 12 si terrà una dimostrazione con testimonial d’eccezione: Aldo Montano, oro olimpico ad Atene 2004 , Michele Maffei , ora dirigente sportivo e schermidore dal ricco palmares olimpico, e Giovanni Sirovich , commissario tecnico della Nazionale di Scherma. In coda alla dimostrazione sarà inoltre possibile effettuare una prova gratuita. A presentare l’offerta fino ad ora attivata, che rappresenta un primo importante passo nella direzione di un progressivo ampliamento delle opportunità offerte nel campus di Roma, sarà Angelo Giornelli , direttore di Educatt. Alle 11.10 l’assistente ecclesiastico generale dell’Ateneo monsignor Claudio Giuliodori benedirà la struttura e le attività. sport #educatt #roma #scherma Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Go top