La tua ricerca ha prodotto 7 risultati per sette gradi:

Sette gradi, saremo migliori davvero?

News Sette gradi, saremo migliori davvero? La rassegna stampa della settimana dal 16 al 22 maggio con le principali notizie ripresa dalla stampa nazionale e internazionale by Federica Mancinelli | 22 maggio 2020 Via libera . Nuove regole per la sicurezza e per tutte le cose che abbiamo imparato . La misura è l’ oro nero e lo storytelling cambia visione . Ma il nostro è stato lieve in confronto , il nostro è stato solo protezione . Quelle ancora grandi sono ancora gravi , ma è ora di ricostruire, con attenzione ai conti , ancor più grande alle fragilità . L’ attenzione non è mai troppa, non tutto è oro, e non tutto luccica . Non abbiamo rinunciato alle libertà fondamentali per una temporanea sicurezza : la fortezza non è chiusa, la via sicura è libera.

 

Sette gradi, lo sguardo al futuro

News Sette gradi, lo sguardo al futuro La rassegna stampa della settimana dal 9 al 15 maggio con le principali notizie ripresa dalla stampa nazionale e internazionale by Federica Mancinelli | 15 maggio 2020 Futuro . Si inizia a riprogettare : il futuro è ora . Il futuro è anche memoria , il presente lezione . Il futuro è lo sguardo , di chi guarda il mare verso chi non lo vorrebbe più. Le novità diventano prassi e la stanchezza si fa sentire: il futuro è pazienza , e coscienza , soprattutto. È il momento di resistere e di renderlo abitudine, mentre la Geopolitica trae le prime conclusioni e la Finanza è campo di scontro. Il futuro è fratellanza , è interdipendenza .

 

Sette gradi, il tempo delle relazioni

News Sette gradi, il tempo delle relazioni Riaprono, sia pure parzialmente, le nostre città. Ecco come la stampa e il web raccontano l’inizio della Fase 2 nella nostra rassegna stampa settimanale by Federica Mancinelli | 07 maggio 2020 Restano due cose . Restano sempre le Cose che sono una: le relazioni . Mentre le città eterne ancora si riposano, come saranno quelle nuove in questo maggio che è fine e inizio ? Sabato 2 . La prossimità diventa turistica, la comunicazione politica è ancora (quasi) tutto. Cambiano le relazioni e cambiano le città , i Paesi si dividono e i pastori danno la vita per le pecore : le Cose che restano. Si cammina piano , ma in avanti, nelle relazioni e nelle città .

 

Sette gradi, tra sgomento e speranza

News Sette gradi, tra sgomento e speranza La rassegna stampa della settimana dall’11 al 17 aprile, sfogliando le pagine delle principali testate nazionali e internazionali by Federica Mancinelli | 17 aprile 2020 To be extended . È il giorno dopo il Sabato, il passaggio non è ancora completo per nessuno , ora si lavora per uscire , non si accetta l’ incertezza . È il disastro più grande a memoria delle generazioni che resistono, quelle che ricordano hanno più paura . E qualcosa continua: la pandemia è una prova anche politica, per tutti . L’Università guarda avanti , la politica anche , ed è sempre politica , e pur sempre una sfida . È scontro sui mezzi , bilanciare fra sicurezza sanitaria ed economica è più difficile e nemmeno un virus può accelerare tutto. Si preparano tabelle di marcia e strumenti di controllo , ma la domanda di tutti è una sola: come sarà il mondo fuori? Ph. Credit: Sebastiano Nino Fezza nfcinereporter #sette gradi #rassegna stampa #coronavirus Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Sette gradi, la lezione più grande

News Sette gradi, la lezione più grande La rassegna stampa degli ultimi sette giorni, dal 4 al 10 aprile, sfogliando giornali e testate online by Federica Mancinelli | 09 aprile 2020 Senza dimora . Il telefono non piange più, o piange meno , e la soglia dell’attenzione non può abbassarsi ora , mentre non stare per strada conta, e si sconta . La “grande settimana” è la più dura , e la più colma di speranza . Durante è bene essere altruisti: è proteggendo che ci si protegge . Ci vuole tempo , soprattutto per le trattative delicate , che l’Europa conosce bene , anche se ora è spesso impaziente . Tempo che altri non hanno più , che alcuni cercano di recuperare , che altri contano , che molti non possono aspettare . E ora è questione di strumenti: economici per la quotidianità, di sicurezza per la sopravvivenza, finanziari per le società, culturali per la mente.

 

Sette gradi, ci si salva solo insieme

Sfogliando i giornali Sette gradi, ci si salva solo insieme Dalla preghiera nella piazza vuota di Papa Francesco all’ingresso nella “grande settimana”. Proprio quando iniziamo a capire che ci si salva insieme siamo soli : su un sagrato, nelle case , nei Paesi , per le strade , nei palazzi , in ospedale , nei pensieri , nelle chiese . C’è buio perché c’è luce, nella Città che misura il mondo , e si schiarisce anche l’Europa . Ciò che non è scarso è il tempo, ma non si può rischiare . Ciò che scarseggia è l’entusiasmo, anche nelle Primarie più belle del mondo . Com’è sicura la crisi economica che il leader del mondo libero prova a mitigare : la Cina è vicina . L’America che abbiamo scoperto ora sogna solo di guarire , mentre l’alleanza tra scienza medica e tecnologia ormai è essenziale.

 

Sette gradi, il tempo della con-divisione

News Sette gradi, il tempo della con-divisione La rassegna stampa delle notizie principali che emergono dalla lettura dei giornali degli ultimi sette giorni. Oggi è San Benedetto, ma è sospeso tutto , anche per il patrono d’Europa. Mentre in Asia aumentano i timori , e in Italia c’è bisogno di speranza, quella della scienza , è il momento della solidarietà, anche fra le nazioni: proprio quelle dell’Europa di Benedetto . Funziona? Rinunciare è difficile , resistere di più , ma lo sforzo ora è globale e l’ emergenza economica preoccupa ciascuno . Nei campi di Moria i bambini tossiscono tutta la notte, senza sciroppi né medicine: è questa la vera disperata pandemia . Gli effetti non collaterali del virus si fanno sentire e quando coglie il senso di oppressione la mente va a chi si sacrifica davvero e a chi davvero non può sacrificarsi di più . Gli USA guadagnano un altro primato , in famiglia si cercano nuovi modelli e la buona volontà più che mai è oro. Forse l’arte per un po’ ci salverà .

 
Go top