La tua ricerca ha prodotto 12 risultati per studio:

Le borse per i 100 migliori nuovi studenti

Sono state pubblicate sul sito www.borsepermeritouc.it le graduatorie relative al Concorso nazionale per l’assegnazione di 100 borse di studio di solo merito per iscriversi all’università. Oltre che attraverso la ricerca scientifica, l’Ateneo contribuisce alla ripresa investendo importanti risorse nella formazione dei giovani. Nelle scorse edizioni il Concorso si svolgeva in presenza, in 10 città italiane contemporaneamente: quest’anno le prove si sono tenute online sabato 4 luglio 2020 rendendo possibile la partecipazione a studenti di tutto il territorio nazionale. I primi 200 studenti classificati hanno inoltre sostenuto un colloquio con la Commissione giudicatrice che ha avuto luogo la scorsa settimana. Queste sovvenzioni, attivate con fondi propri messi a disposizione da Università Cattolica e Istituto Toniolo (ente fondatore dell’Ateneo), si aggiungono alle oltre 3mila borse di studio erogate annualmente da Fondazione Educatt per il diritto allo studio secondo il criterio misto reddito-merito. Queste 100 borse sono destinate a chi intende immatricolarsi in Università Cattolica nell’anno accademico 2020-21. Due le categorie di Concorso: • START: diplomandi o diplomati che intendono immatricolarsi in Università Cattolica per l’anno accademico 2020-21 • RUN : studenti laureandi o laureati di primo livello che intendono iscriversi in Università Cattolica per l’anno accademico 2020-21.

 

La forza salvifica dello studio

Studenti La forza salvifica dello studio Nel mese di maggio, in pieno il lockdown, uno studente trevigiano di Filosofia ha scritto una lettera rivolta ai suoi compagni a proposito del valore dello studio e del suo potere benefico. Sono convinto, infatti, che ognuno di noi sia capace di creare una sorta di normalità all’interno della propria vita anche quando le condizioni compromettono la quotidianità. Dal punto di vista scolastico, la “didattica a distanza” si sta dimostrando essenziale per non far frantumare tutto ciò che è stato costruito in termini di formazione, di competenze e di legame non solo con i propri docenti ma anche tra noi compagni. Nonostante le plausibili preoccupazioni che intercorrono nelle nostre giornate, dobbiamo pensare in maniera positiva affidandoci anche alla forza magnetica che può darci lo studio, in quanto cemento che ci unisce facendoci appartenere ad un’unica grande famiglia estesa oltre ogni forma di confine. Studiare, infatti, ci ha permesso di conoscere e di trarre insegnamenti dalla storia, di costruire il presente fornendoci le basi per concepire la società come luogo di incontro aperto ad ogni persona, tutelando ogni differenza socio-culturale con l’auspicio benevolo di non permettere mai a nessuno di prevalere sull’altro. Pensate a tutti i bambini, gli adolescenti, gli adulti nel mondo che non hanno la possibilità di studiare, di arricchirsi di insegnamenti, di valori democratici atti a tutelare i loro diritti. Al contrario, il mio è un sentito invito a non perseguire ciò che è immediatamente comprensibile, di facile definizione, quanto piuttosto di optare per mete che risaltino un pensiero più profondo che sia fonte di una ricchezza interiore maggiore.

 

Studiare, il migliore investimento

La cerimonia si è tenuta lo scorso 7 ottobre nella sede di via Musei dell’Università Cattolica di Brescia. Le borse, del valore di 2.500 euro ciascuna, sono garantite per i tre anni del corso di laurea se lo studente riesce a mantenere un livello eccellente di risultati. I vincitori della borsa di fisica promossa da Aib sono Filippo Recrosi per il primo anno, Diego Ferrari e Valerio Rizzi per il secondo, Selene Mor per la terza annualità. I vincitori della borsa di matematica e fisica promossa dalla Fondazione Banca San Paolo sono Claudia Econimo e Viola Pettinati per il secondo anno. Le Aziende cercano persone con competenze logico-analitiche, creative e in grado di risolvere problemi complessi ed è per questo che è importante investire negli studi scientifici. Non a caso il direttore di sede Luigi Morgano ha sottolineato l’importanza di un’interlocuzione produttiva tra l’Università e le realtà aziendali bresciane. La cerimonia si è conclusa con un invito incoraggiante a tutti gli studenti in procinto di inserirsi nel mondo del lavoro: «Tutte le crisi finiscono e in azienda vi aspettiamo!».

 

Economia aziendale, diciotto borse di studio per le matricole

PIACENZA-CREMONA Economia aziendale, diciotto borse di studio per le matricole Le borse, del valore di circa 3mila euro, saranno erogate in egual misura tra le due sedi del campus. Per poter partecipare all’assegnazione della borsa di studio occorre presentare domanda di partecipazione al concorso indirizzata al Rettore dell’Università Cattolica. La documentazione dovrà pervenire alla Direzione di Sede – Università Cattolica del Sacro Cuore – Via E. Parmense, 84 – 29122 Piacenza – entro il 10 ottobre 2013. L’assegnazione delle borse sarà effettuata a giudizio insindacabile dall’apposita Commissione nominata dal Rettore sulla base dei criteri di merito, della valutazione della documentazione e, solo a parità di condizioni, sulla base dei redditi del nucleo familiare. La borsa di studio è incompatibile con altri premi o borse di studio di cui lo studente benefici nello stesso anno. Si tratta di un’ulteriore conferma di quanto l’Università Cattolica si impegni nel sostegno della qualità e del merito dei propri studenti, fornendo opportunità preziose a chi abbia dimostrato già alle scuole superiori di volersi impegnare assiduamente nella propria formazione, in vista di un futuro professionale appagante. Un segnale che diventa ancora più importante, quasi in controtendenza, in un periodo di crisi, che vuole però esprimere un significato preciso: per uscire dalla crisi occorre puntare sui giovani capaci.

 

A Camilla Foletti la borsa di studio Rotaract Club Cremona

La borsa è stata istituita per ricordare la prematura scomparsa di Girolamo Balestreri, socio del Rotaract, già studente della facoltà di Agraria. A premiare la studentessa, alla presenza del Preside di Facoltà, professor Lorenzo Morelli, del Dr. Angelo Manfredini e della Sig.ra Balestreri, il dr. Sassano, Presidente del Rotaract Club di Cremona. Il Rotaract Club Cremona è un’associazione patrocinata dal Rotary International composta da giovani di età compresa tra i 18 ed i 30 anni, che compiono attività di servizio verso le comunità in cui risiedono. Club di servizio, è presente a Cremona fin dal 1979: in questi oltre vent’anni il Rotaract Club Cremona si è distinto per le sue attività di servizio, sostegno e promozione di realtà ed eventi culturalmente e socialmente rilevanti. borsa #studio #rotaract #cremona Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Il sorriso di Giorgio

Borse di studio Il sorriso di Giorgio Per ricordare il figlio prematuramente scomparso a un mese dalla laurea in Linguaggi dei media, i suoi genitori hanno finanziato quattro borse di studio che sono state assegnate a studenti con disabilità della sede di Milano. Sono state assegnate giovedì 22 ottobre dall’Associazione “Il sorriso di Giorgio”, creata dai genitori con la finalità di ricordare il figlio scomparso prematuramente un mese dopo aver conseguito la laurea triennale in “Linguaggi dei media” all’Università Cattolica. Barbara Contini (Filologia moderna), Milovan Vuk Ulic (Filologia moderna), Claudia Cominetti (Scienze della formazione) e Valentina Romani (Filologia moderna): i quattro studenti che si sono aggiudicati un premio del valore di 1.500 euro ciascuno al termine di una selezione affidata a un’apposita Commissione. Giorgio sarà contento dell’istituzione di questo premio, anche perché ha sempre definito gli anni della sua permanenza all’Università Cattolica come i migliori della sua vita», ha detto il papà intervenendo alla cerimonia di premiazione. Il professor Giorgio Simonelli, che di Giorgio Scarpazza è stato relatore della tesi, ne ha richiamato alla memoria la vivacità e l’esuberanza che lo distinguevano, dagli interventi in aula alla scelta di dedicare il suo lavoro di tesi a “Striscia la notizia”. Questa cerimonia è una conferma – ha fatto eco il direttore della sede di Milano dell’Università Cattolica Mario Gatti – della missione del nostro Ateneo, un luogo in cui le persone possono crescere e trovare positiva espressione di se stesse. Inoltre è il frutto del lavoro di squadra del personale tecnico amministrativo che ha contribuito all’organizzazione di questo premio».

 

Consegnate a Piacenza le borse di studio Rotary

A premiare lo studente della Facoltà di Economia e Giurisprudenza – corso di laurea in Economia Aziendale è stata la Presidente di International Inner Wheel Club di Piacenza, sig.ra Laura Mori Fiocchi, mentre il dott. Raffaele Orsi, Presidente del Rotary Piacenza, ha premiato la studentessa della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali. Al Presidente del Rotary Club Piacenza Farnese, dott. Giuseppino Molinari, la consegna del premio alla vincitrice della Facoltà di Economia e Giurisprudenza – corso di laurea in Giurisprudenza, mentre il Presidente del Rotary Cortemaggiore Pallavicino, dott. Domenico Compagnini ha premiato la vincitrice della Facoltà di Scienze della formazione. Presso la sala convegni dell’Università Cattolica di Piacenza, alla presenza del prof. Lorenzo Morelli, preside della Facoltà Scienze agrarie, alimentari e ambientali, della prof.ssa Anna Maria Fellegara, preside della Facoltà di Economia e Giurisprudenza, dei proff. Giuseppe Manfredi e Carla Ghizzoni, docenti rispettivamente della Facoltà di Economia e Giurisprudenza e della Facoltà di Scienze della Formazione, e del dott.

 

Agraria, borse di studio per le matricole

PIACENZA Agraria, borse di studio per le matricole Sono destinate agli studenti che si iscriveranno ai corsi di laurea triennale e magistrale della sede di Piacenza - Cremona. é questa l'ambizione della facoltà di Agraria della sede di Piacenza-Cremona, che per l'anno accademico 2013/2014 mette in campo 35 nuove borse di studio , destinate alle matricole delle lauree triennali e della lauree magistrali. le borse di studio annuali , del valore di 3.225,00 euro ciascuna, per studenti meritevoli che si iscriveranno per l'a.a. 2013/2014 ai corsi di laurea magistrale della facoltà di Agraria: Scienze e Tecnologie agrarie, Scienze e Tecnologie alimentari e Agricultural and food economics - Economia e gestione del sistema agro-alimentare . Le borse di studio per le matricole rappresentano un sostegno concreto al talento delle menti migliori. Una grande opportunità per gli studenti resa possibile anche grazie al contributo di alcune aziende tra cui: A.I.A. Associazione Italiana Allevatori , Almo S.p.A Fondazione Gusmaroli; BASF Italia S.p.A; Cesare Regnoli &; Figlio srl; Camera di Commercio I.A.A. Con le borse di studio concesse anche dall'Istituto di Frutti-Viticoltura, dall'Istituto di Microbiologia e da SMEA - Alta Scuola di Management ed Economia Agro-alimentare dell'Università Cattolica, il sostegno per la formazione di qualità di ragazzi e ragazze meritevoli ammonta a 112.000 euro .

 

Dopo il lavoro, a lezione su Blackboard

eCatt Dopo il lavoro, a lezione su Blackboard Gabriele Bondioni, laureando in Giurisprudenza, racconta le sue giornate di responsabile delle Aree finanziarie del Comune di Pisogne (Bs) e della Comunità Montana di Scalve (Bg). Storie di ordinaria quotidianità per Gabriele Bondioni , che dopo aver concluso il percorso triennale in Scienze dei servizi giuridici è ora iscritto al secondo anno della magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza al campus milanese dell'Università Cattolica. L’aspetto positivo è che localmente abbiamo potuto contare su un tessuto economico e sociale forte, fatto di aziende solide e che non hanno mai chiuso, avendo ricevuto il via libera alla produzione da parte della prefettura. Al contrario, una situazione emergenziale è andata creandosi nel settore dell’artigianato e dei negozi, così come per lo stesso Comune che, avendo sospeso l’attività di accertamento tributario, è l’ente che economicamente ha risentito maggiormente della situazione. Utili e funzionali, permettono anche ad uno studente lavoratore come me – impegnato professionalmente per circa 36 ore settimanali - di poter fare lezione la sera da casa o nel tempo libero, senza il rischio di rimanere indietro nel mio percorso di studi e utilizzando le ore rimanenti per preparare gli esami. A proposito di futuro, credi che l’esperienza lavorativa all’interno di istituzioni territoriali schierate in prima linea nella gestione dell’emergenza ti abbia lasciato qualcosa di utile per il domani? «Indubbiamente, anche se le idee in merito al mio futuro le ho abbastanza chiare. Una risorsa umana di grande importanza che negli ultimi anni qualcuno ha cercato di sminuire, per questo la mia tesi magistrale verterà sui decreti legislativi che hanno modificato il ruolo di una figura che dovrebbe essere valorizzata e non ridimensionata».

 

Prestito, libri a domicilio per i collegiali

È in fase di progettazione una modalità per gestire il prestito in digitale anche dei volumi non presenti nelle piattaforme di prestito disponibili, attraverso l’invio tramite e-mail di una copia digitale che prevedrà le medesime modalità di cessione attive per il prestito. Per l’acquisto delle dispense e dei materiali di studio a circolazione interna l’Ente per il Diritto allo Studio indirizza alla piattaforma digitale tramite la quale è possibile comprare e scaricare via e-mail (solo con dominio icatt.it) i testi necessari alla preparazione degli esami universitari. Per quanto riguarda la pubblicazione, distribuzione e acquisto dei volumi dotati di Isbn ci si continua ad avvalere, come accadeva in precedenza, dei principali e-store (come StreetLib e Ibs ).

 

Stressessanta, una app per superare l’ansia da esame

Gli psicologi dell’Università Cattolica propongono per l’occasione la App Stressessanta che si propone di contenere lo stress degli studenti in una settimana dedicando pochi minuti al giorno a esercizi specifici grazie alla realtà virtuale. L’ansia da esame è una reazione emotiva da non sottovalutare perché può interferire con le competenze e le abilità dello studente, con il rischio di influenzare negativamente il risultato della prova. Per riuscire a monitorare e superare i problemi di tipo psicologico che si manifestano improvvisamente prima e durante l'esame è dunque fondamentale acquisire le competenze di base nella gestione delle proprie emozioni . La App propone un protocollo della durata di una settimana utilizzando tre diverse tipologie di esperienze in realtà virtuale: • Empowement Emozionale ( Comprendi quello che senti : tre esperienze guidate per imparare a riconoscere e capire le proprie emozioni legate all'esame). Esposizione Controllata ( Verifica quello che senti attraverso lo stress inoculation training : tre simulazioni stressanti legati all'esperienza di preparazione e di gestione dell’esame, della durata di due minuti l’una. Il tuo compito è quello di imparare a gestirle usando le tecniche di empowerment e di rilassamento presentate). Rilassamento Guidato ( Controlla quello che senti : tre esperienze di rilassamento guidato, della durata di due minuti l’una da imparare e utilizzare prima e durante l'esposizione controllata o l'esame).

 

Collegi, la borsa per merito sale a 3mila €

Educatt Collegi, la borsa per merito sale a 3mila L’incremento di mille euro è garantito per chi vince una borsa Start, Run o Smart e sceglie una residenza dell’Università Cattolica. Grazie allo sforzo dell’ufficio Agevolazioni economiche della Fondazione e di tutti gli addetti ai lavori, si è riusciti ad attivare in remoto la pratica della Sottoscrizione delle Borse di studio Educatt anno accademico 2019/2020 , formula attesissima ogni anno e che idealmente rappresenta la conferma di potersi vedere erogato l’importo corrispondente. Il periodo estivo ci ricorda di un altro importante appuntamento, quello delle 100 Borse + 100 Premi di studio per solo merito , promosso da Università Cattolica del Sacro Cuore e da Istituto Giuseppe Toniolo” di Studi Superiori, ente fondatore dell’Ateneo, con la collaborazione di Educatt – Ente per il Diritto allo Studio. Il Concorso nazionale, come di consueto, è destinato a tutti gli studenti e i futuri studenti dell’Università Cattolica, che concorrono suddivisi in tre categorie: Start, Run e Smart. Inoltre, per quanti sceglieranno di candidarsi e verranno ammessi in uno dei Collegi in Campus dell’Ateneo, la Borsa di studio erogata sarà pari a 3.000 annui. Il Concorso per l’ammissione e la riammissione alle Residenze e ai Collegi dell’Università Cattolica è il momento dell’anno più atteso dai collegiali di oggi e da quelli di domani: il bando è in fase di pubblicazione e con tutta probabilità uscirà entro la fine del mese. Il concorso per le nuove ammissioni, in modalità telematica, si svolgerà inoltre con scadenze distinte per le varie sedi, con l’obiettivo di concludere le assegnazioni tra la fine di luglio e il mese di settembre.

 
Go top